Ventura: “Italia, la mia coscienza è a posto. Mancini? Tifo per lui”

Ventura: “Italia, la mia coscienza è a posto. Mancini? Tifo per lui”

L’ex commissario tecnico della Nazionale Giampiero Ventura è tornato a parlare della mancata qualificazione della sua Italia al Mondiale

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Intervistato questa mattina da “Radio Anch’io lo Sport” in onda su Radio Rai uno, l’ex della Nazionale Giampiero Ventura è tornato sulla mancata qualificazione degli Azzurri ai Mondiali di Russia 2018: “Dopo Italia-Svezia non vado più all’Ikea​. È difficile smaltire la delusione, quanto successo è qualcosa di epocale. È un discorso però che ho chiuso, ho voglia di riaprirne uno nuovo. Mi hanno sempre insegnato che nel calcio si vince in 11 e si perde in 11 sono una persona con la coscienza a posto e professionale. Tavecchio? Non l’ho mai più sentito, e mi fermo qui”.

Così invece sul nuovo corso Azzurro, targato Roberto Mancini: “La nuova Italia di Mancini? La seguirò con passione, da grande tifoso, l’azzurro per me è un valore che pesa. Spero che Mancini abbia la possibilità di lavorare su un materiale che c’è. I nostri giovani giocano poco e fanno poche coppe internazionali, però continuo a sostenere che c’è un’infornata incredibile di potenziali grandi talenti, e quando inizieranno a esprimersi sarà un bene per il futuro dell’Italia”.

Queste invece le parole del nuovo CT Azzurro Roberto Mancini sulla mancata convocazione di Patrick Cutrone

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy