TROFEO TIM: QUI INTER, LE ULTIME

TROFEO TIM: QUI INTER, LE ULTIME

Roberto Mancini
Roberto Mancini (fonte foto: www.vogliadiroma.com)
Stasera tutti sintonizzati sulle reti Mediaset: alle 20.45 andrà in scena lo storico “Trofeo Tim”. A prenderne parte ci sarà il Milan, l’Inter e non più la Juventus, bensì il Sassuolo. Un banco di prova importante per tutti, considerando che fra poco più di una settimana la serie A riaprirà i battenti. Proprio per questo, come anticipato in mattinata, Sinisa Mihajlovic vuole avere risposte concrete dal campo. Così come anche Roberto Mancini, tecnico nerazzurro. Andiamo, quindi, proprio a studiare la situazione in casa Inter.IL MOMENTO DELLA SQUADRA – Dopo le delusioni della scorsa stagione, Mancini non vuole più passi falsi dai suoi. A partire proprio da stasera, dove sfiderà due squadre di serie A. La rosa nerazzurra vuole confermarsi dopo la buona prestazione contro l’Atheltic Bilbao, battuto 2 a 0. Il bottino del calcio estivo per l’Inter, finora, conta 3 vittorie e 4 sconfitte. Una della quale maturata proprio contro il Milan, nell’International champions Cup. La formazione di Mancini non ha dato risposte concrete sul campo nelle amichevoli, segno di come la squadra abbia ancora tanto da lavorare. Discorso simile a quello del Milan.MERCATO – L’Inter, come anche l’altra squadra del Naviglio, ha deciso di tornare a spendere. Un mercato importante, che ha visto scippare anche un giocatore al Milan: quel Geoffrey Kondogbia, da tempo corteggiato dalla dirigenza di via Aldo Rossi. Non solo. Alla corte nerazzurra sono arrivati anche Miranda, Murillo, Biabiany, Montoya e, per ultimo, Stevan Jovetic. Per molti che sono arrivati, tanti altri hanno invece dovuto salutare Interello. Anche Xherdan Shaqiri, sbarcato a Milano solamente 7 mesi fa.LA PROBABILE FORMAZIONE – Ad inaugurare il Trofeo saranno proprio Milan e Inter. Con Mancini che dovrebbe proporre lo stesso schieramento tattico di Mihajlovic. Un 4-3-1-2, che vedrà la coppia Jovetic-Icardi davanti:(4-3-1-2): Handanovic; Juan Jesus, Miranda, Murillo, Santon; Gnoukouri, Medel, Brozovic, Hernanes; Jovetic, Icardi. Lorenzo Romagna(Twitter: @RmgLnz95)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy