TRAVERSO DIFENDE IL FAIR-PLAY FINANZIARIO: “NECESSARIO, MA LA GRAN PARTE DEI CLUB NON E’ A RISCHIO”

TRAVERSO DIFENDE IL FAIR-PLAY FINANZIARIO: “NECESSARIO, MA LA GRAN PARTE DEI CLUB NON E’ A RISCHIO”

Logo Uefa
Logo Uefa
Durante il seminario a Coverciano Ussi-Figc, Andrea Traverso, Responsabile delle licenze per Club Uefa, come riporta repubblica.it, ha dichiarato:“Facendo una stima dei bilanci delle società dal 2008 al 2010, 22 paesi avrebbero almeno un club con un deficit superiore ai 5 milioni, quindi in teoria fuori dal fair play finanziario voluto dall’Uefa. E sarebbero 13 i club che andrebbero oltre i 45 milioni. Comunque il 90 percento delle squadre sarebbe in regola. Una società non deve spendere più di quello che guadagna. La forza della norma sta nella sua semplicità. Il Manchester City ad esempio ha una perdita molto elevata, ma che può essere corretta da una serie di costi da sottrarre, come le spese per le infrastrutture, per il settore giovanile o per la beneficenza. Da questo punto di vista l’Uefa va a favore delle società”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy