TOP NEWS: MERCATO, SNEIJDER E CERCI A META’, SACCHI E IL RITORNO A MILANELLO. PARLANO MALDINI E RAMI, CHE GIORNATA PER IL SETTORE GIOVANILE

TOP NEWS: MERCATO, SNEIJDER E CERCI A META’, SACCHI E IL RITORNO A MILANELLO. PARLANO MALDINI E RAMI, CHE GIORNATA PER IL SETTORE GIOVANILE

Logo Milan - fonte www.tuttomercatoweb.com
Logo Milan – fonte www.tuttomercatoweb.com
Giornata davvero ricca di notizie, curiosità ed esclusive quella di oggi per il tifo a rossonero.Innanzitutto il mercato. Il mese di gennaio si avvicina e anche le voci che vogliono diversi giocatori nelle mire del condor Galliani aumentano a dismisura.Da Madrid, infatti, il tecnico dell’Atletico, Diego Simeone, scarica Alessio Cerci, definendo la sua cessione non un suo problema: l’ex granata potrebbe davvero partire a gennaio, e il Milan avrebbe già fatto la prima offerta. Il presidente dei Colchoneros, però, getta acqua sul fuoco, definendo Cerci un elemento molto importante.Cerci non è il solo accostato ai rossoneri, anche Sneijder vorrebbe trasferirsi, e tutti lo vestono già con la casacca del Milan. Ma dall’Inghilterra arrivano voci di interessamenti di Chelsea e United per il trequartista olandese: nel frattempo il presidente del Galatasaray si fa beffe della squadra rossonera che, secondo lui, non può permettersi economicamente l’ex Inter.Il mercato del Milan non si ferma ai due trequartisti, ma continua con i giovani Brozovic, che sembra davvero vicino, e Lucas Silva, sul quale però c’è una forte concorrenza. Pazzini, invece, non dovrebbe partire. L’attaccante rossonero sembra convinto del progetto e delle parole di Inzaghi.Giornata importante anche per il settore giovanile: il responsabile Filippo Galli presenta il modello Milan per i giovani, ed elogia Arrigo Sacchi, i ragazzi del settore giovanile del Milan e tutto lo scouting. Il tecnico della Primavera, Christian Brocchi, elogia Inzaghi e il proprio lavoro per essere d’esempio al resto d’Italia.A Milanello, oggi ospite Arrigo Sacchi: l’ex tecnico rossonero spazia dai ricordi del suo Milan, fino alla situazione attuale, confermando che è più importante la coesione e il fare reparto rispetto al modulo applicato in campo. Galliani esprime la sua gioa nel riabbracciare l’ex allenatore rossonero.Rimbalzano anche le parole di un difensore del presente e di uno del passato: Rami racconta la sua favola, da meccanico a titolare del Milan, mentre Maldini incorona De Sciglio come suo erede.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy