TOP NEWS: BERLUSCONI HA SCELTO ANCELOTTI. MERCATO, ARRIVA MAURI

TOP NEWS: BERLUSCONI HA SCELTO ANCELOTTI. MERCATO, ARRIVA MAURI

Carlo Ancelotti
Carlo Ancelotti (fonte foto: www.eurosport.com)
Giornata ricchissima di notizie quella di oggi per il Milan. Mentre la sfida con il Torino si avvicina sempre di più (queste le parole di Marco Van Ginkel sul match) il Milan è sempre più impegnato a disegnare il suo futuro. Silvio Berlusconi ha deciso: per la panchina vuole Carlo Ancelotti ed è pronto ad offrirgli un contratto quadriennale, ma solo se nel Milan entreranno capitali freschi da nuovi soci. Intanto i due avrebbero già avuto un contatto telefonico, mentre questa sera Ernesto Bronzetti, proprio su mandato del Milan, avrebbe incontrato il tecnico a Madrid. Ad aiutare il Milan potrebbe essere proprio il Real Madrid, sempre più convinto di scaricare l’attuale allenatore e in caso di esonero ad Ancelotti spetterebbe una buonuscita da 3.5 milioni, una cifra che da sommare all’eventuale proposta del Milan, che inevitabilmente non sarà ricchissima.Per un allenatore che potrebbe arrivare uno potrebbe lasciare, parliamo di Cristian Brocchi il cui lavoro con la Primavera non è passato inosservato tanto che l’agente Davide Lippi ha parlato di offerte interessanti per il suo assistito, che però in serata ha ribadito di trovarsi bene nel suo attuale ruolo.Capitolo calciomercato: Bertolacci resta un obiettivo, ma c’è da convincere la Roma.  La vera novità di giornata però è un altra, il Milan ha messo le mani sul giovane talento del Parma Josè Mauri che con ogni probabilità arriverà a fine stagione, per una cifra vicina ai 4 milioni di euro. Battuta la concorrenza di molte altre squadre. Nei prossimi giorni si decide anche il futuro di Niang, il cui agente è sbarcato a Milano. Tutto rimandato a fine campionato per quanto riguarda invece Marco Van Ginkel, a spiegarlo è l’agente Karel Jansen.Chiudiamo infine con la cerimonia di premiazione per il premio Gentleman, andata in scena questa sera. Presenti, tra gli altri, i rossoneri Diego Lopez, Bonaventura e Brocchi. Tutti hanno parlato della stagione, promettendo un Milan migliore l’anno prossimo, ma nessuno ha voluto sbilanciarsi troppo su Carlo Ancelotti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy