TAECHAUBOL VUOLE IL MILAN SUBITO, MA IL CLUB SMENTISCE – LA SITUAZIONE

TAECHAUBOL VUOLE IL MILAN SUBITO, MA IL CLUB SMENTISCE – LA SITUAZIONE

Taechaubol, prossimo proprietario del Milan? - fonte: bangkokpost.it
Taechaubol, prossimo proprietario del Milan? – fonte: bangkokpost.it
Tra presunte offerte di gruppi thailandesi e quelle possibili dalla Cina, il futuro del Milan di Silvio Berlusconi sembra sempre più incerto. Fininvest non ha mai celato la volontà di cedere alcune quote di minoranza del club: di minoranza però, questo è il nodo principale della situazione. Tutto inizia sabato quando il quotidiano ‘La Repubblica’ lancia la clamorosa indiscrezione che un magnate thailandese abbia proposto a Fininvest un’offerta da 1 miliardo di euro per la cessione del Milan. Da parte di Berlusconi ci sarebbe stata addirittura la firma ad un preaccordo con un incontro decisivo che dovrebbe tenersi in settimana. L’accordo prevederebbe una morbida entrata del gruppo che rileverebbe il 30% delle quote per 300 milioni. Poi, attraverso la clausola call, il definitivo passaggio di proprietà ai thailandesi in tre anni.Subito è arrivato però il comunicato stampa di Fininvest che non ha smentito i contatti per la cessione di una parte delle quote, ma l’esistenza di preaccordi o incontri decisivi con un eventuale offerente. I rumors di stampa però non si placano e oggi è il diretto interessato a svelarsi: è Bee Taechaubol, a capo del gruppo finanziario ‘Thai Prime’, che in un’intervista al ‘Bangkok Post’ ha ammesso di essere interessato a rilevare la maggioranza del club (ma non la totalità) e di essere fiducioso nel fatto che l’affare possa concludersi entro fine febbraio.Pronta allora la seconda smentita di Fininvest quest’oggi che dice: “In relazione a notizie di stampa, la Fininvest ribadisce di non essere interessata alla cessione di quote di maggioranza dell’AC Milan. Per il resto, la società non può che confermare quanto dichiarato sabato 14 febbraio: vari soggetti hanno mostrato interesse per partnership relative al Milan stesso, ma non esistono colloqui di qualche concretezza e tantomeno pre-accordi o incontri decisivi in agenda”. Insomma il messaggio è chiaro: sì a partnership, no alla cessione totale del club. E dall’ambiente del Milan, secondo Sportmediaset, trapelano forti dubbi sul reale interessamento del magnate thailandese: l’idea è che Taechaubol sia più alla ricerca di pubblicità. Ma ecco chi è Bee Taechaubol.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy