SERAFINI A R24: “L’ADDIO DI GALLIANI VALE 100 MILIONI, L’ESONERO DI INZAGHI NON SERVE”

SERAFINI A R24: “L’ADDIO DI GALLIANI VALE 100 MILIONI, L’ESONERO DI INZAGHI NON SERVE”

Adriano Galliani, AD del Milan (Fonte: www.vocidisport.it)
Adriano Galliani, AD del Milan (Fonte: www.vocidisport.it)
Intervenuto ai microfoni di “Tutti Convocati” su Radio 24, Luca Serafini, noto giornalista vicino all’ambiente rossonero, ha parlato del momento milanista aprendo con una battuta amara: “Il Milan a Napoli è stato in gara fino al momento dell’espulsione di De Sciglio…”Sulla situazione delle trattative per la cessione del Milan: “Continuo a sostenere che Berlusconi, che ha abbandonato il Milan a sé stesso negli ultimi anni, abbia la grande occasione per affidare i rossoneri a qualcuno che abbia, oltre ai soldi, un progetto. Il Milan non merita le brutte figure rimediate in queste ultime due stagioni”.Sul possibile addio di Galliani: “Dire arrivederci a Galliani costerebbe più di 100 milioni di euro lordi. Non chiamiamola liquidazione ma chiunque decida di fare a meno dell’amministratore delegato per la parte sportiva rossonera deve corrispondergli quella cifra”.Su Inzaghi: “L’umiliazione di un esonero a quattro giornate dalla fine non serve, tanto non cambia niente. Di questa situazione catastrofica sono tutti responsabili allo stesso modo ed è una situazione nata già 2 o 3 anni fa. L’esonero di Pippo costituirebbe una scusa per Berlusconi, Galliani e giocatori che non si meritano di avere perchè responsabili anche loro. Poi sono d’accordo anche io che con un allenatore più esperto il Milan avrebbe dei punti in più in classifica. Saponara, Niang e Torres non sono errori di Inzaghi, ad esempio”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy