SCONTENTI IN PREMIER – FALCAO, SOGNARE NON COSTA NULLA

SCONTENTI IN PREMIER – FALCAO, SOGNARE NON COSTA NULLA

Fonte: metro.co.uk
Fonte: metro.co.uk
Appuntamento quest’oggi con la quarta puntata de “Gli scontenti della Premier League” che, basandosi sulla classifica stilata da caughtoffside.com, propone 20 giocatori delusi dal loro momento oltremanica e desiderosi di partire verso nuove mete.Dopo Mohamed Salah, PaulinhoHatem Ben Arfa, oggi è la volta di Radamel Falcao, l’attaccante colombiano in passato più volte in orbita Milan, ma poi mai veramente trattato.Punta dalle grandi capacità tecniche e realizzative, Falcao in questa stagione non riesce a dare continuità alle proprie prestazioni, facendo ricredere chi in estate ha voluto portarlo in Inghilterra. Radamel, infatti, è in prestito al Manchester United dal Monaco, e in terra d’Oltre Manica non sta riuscendo ad imporsi.Grande cannoniere, Falcao. La sua esplosione nel Porto nel 2010 e la conferma all’Atletico Madrid l’anno successivo, con la bellezza di quasi 150 reti in 4 anni, lo hanno consacrato come il 9 migliore al mondo, parola del suo tecnico Diego Simeone, ma anche di Guardiola e Capello.Colleziona due Europa League di fila, e poi il super trasferimento, ricoperto d’oro al Monaco, per 60 milioni di euro nel 2013. Una prima stagione positiva per il colombiano, che nella prima parte realizza ben 11 reti. Un grave infortunio al ginocchio, però, lo mette fuori dal campo per sei mesi e gli fanno saltare anche i Mondiali in Brasile.E quest’estate, l’Inghilterra, per il rilancio. Ma a Manchester le cose non vanno benissimo, un solo gol e prestazioni al di sotto delle attese.Già iniziano le prime voci di una nuova partenza ma, per quest’anno, Falcao non può più cambiare squadra, perchè ha già indossato le casacche del Monaco e dello United. Ma a giugno, soprattutto se la stagione non sarà buona, Falcao potrebbe essere davvero un’occasione.Perchè il Milan di un bomber ne ha davvero bisogno e Radamel è uno dei migliori. Ma ha anche un ingaggio e un cartellino forse troppo salati. Ma chi lo sa. Il Condor Galliani non è nuovo a operazioni del genere, e poi, sognare non costa nulla…. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy