SAMPDORIA-MILAN, LE PAGELLE: EL SHAARAWY SONTUOSO. BONERA IL PEGGIORE

SAMPDORIA-MILAN, LE PAGELLE: EL SHAARAWY SONTUOSO. BONERA IL PEGGIORE

Stephan El Shaarawy, attaccante del Milan
Stephan El Shaarawy (Fonte foto: www.goal.com)
Diego Lopez: Sui due gol può fare poco, poi una partita quasi da spettatore in campo. Quando è chiamato in causa non sbaglia niente. Voto 6De Sciglio: Non una delle sue migliori partite, ma sicuramente un passo avanti rispetto al disastro di Palermo. Preciso in fase di copertura ogni tanto si spinge in avanti, ma non è precisissimo nei cross. Il periodo difficile potrebbe essere finalmente alle spalle. Voto 6Mexes: Alla prima da titolare Philippe gioca una partita solida e di personalità, ma sul secondo gol non è esente da responsabilità. Il pallone lo scavalca mentre lui guarda fisso il suo uomo. Voto 6Rami: Okaka non è un cliente facile, ma Adil tiene botta senza troppi problemi, una partita silenziosa quella dell’ex Valencia. Voto 6Bonera: Un disastro, di nuovo. Lascia il Milan in 10 con due gialli decisamente rivedibili. Sul primo gol Okaka lo brucia senza nessuna difficoltà. La situazione non migliora più di tanto quando è il Milan ad avere la palla, prova qualche sortita in avanti, ma non incide mai. Voto 4.5Essien: Schierato da titolare a sorpresa non tradisce la fiducia di Inzaghi. Tanta corsa, molti contrasti vinti e anche qualche apertura interessante. Alla seconda da titolare in stagione conferma di essere una valida alternativa, certo che con quello stipendio ci si aspetterebbe qualcosa in più Voto 6 De Jong: Prende un giallo evitabile, e sembra in difficoltà contro i rapidi centrocampisti blucerchiati. Ha vissuto serate migliori. Voto 5.5Bonaventura: Schierato da mezz’ala dimostra ancora qualche limite, soprattutto quando deve coprire. Molto meglio nel secondo tempo quando viene spostato in avanti, nel complesso una prestazione decente. Voto 5.5Honda: Il “Samurai” è stanchissimo e si vede. Sul secondo gol una sua dormita tiene in gioco tutta la Samp. In attacco non punge mai e fatica ad intendersi con i compagni di squadra. La sosta arriva al momento giusto per lui. Voto 5 (dal 59′ Torres: Con il suo ingresso il Milan torna a spingere con continuità, anche grazie alla sua voglia di lottare su ogni pallone. Non ha occasioni importanti, ma lo spirito è quello giusto Voto 5.5)Menez: Torna titolare e “falso nueve”, segna su rigore ed è sempre presente nelle azioni pericolose del Milan, eppure non gioca una partita positiva. Continua a passare il pallone molto meno del necessario e spesso cerca giocate inutilmente difficili. Serve un atteggiamento diverso. Voto 5El Shaarawy: Il migliore in campo, senza dubbio. Tantissima corsa, le solite preziose coperture sulla fascia, una buona verve e tanti fraseggi con i compagni di squadra, il tutto unito ad un gol da cineteca. Il Milan ha ritrovato il suo Faraone, non ci sono più dubbi. Voto 7Inzaghi: Luci ed ombre per il suo Milan che si riscatta in parte dopo Palermo. Le scelte di Mexes ed Essien pagano, la rinuncia a Torres meno. Inspiegabile l’ostinazione nel dare fiducia a Bonera a discapito di Armero che non ha mai avuto nemmeno un chance. Deve lavorare sui calci piazzati, qualche meccanismo non funziona. Voto 5.5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy