SACCHI E GLI AUGURI A VAN BASTEN: “PROBLEMI? ME NE HA RISOLTI TANTI. NON LO AVREI CAMBIATO CON NESSUNO”

SACCHI E GLI AUGURI A VAN BASTEN: “PROBLEMI? ME NE HA RISOLTI TANTI. NON LO AVREI CAMBIATO CON NESSUNO”

Commenta per primo!

fonte foto: osmaioresdofutebol.blogspot.com
fonte foto: osmaioresdofutebol.blogspot.com
“Intanto, auguri a un grandissimo giocatore e un grande intenditore di calcio. Chiesi a lui di Snijder e Robben per il Real. Mi faceva arrabbiare. Gli dicevo che ero meteoropatico, mi chiese che cosa voleva dire. Ma non lo avrei cambiato con nessuno. Alcuni anni fa per i 20 anni dell’era Berlusconi mi disse: ‘Ora ho capito quanti problemi ho creato’. E io: ‘ Se ti può consolare, me ne hai risolti tanti”. Aveva un carattere bizzarro ma un grande talento. Giocava con la squadra e per la squadra, caso raro nei talenti. All’inizio pensava avessimo l’anello al naso: se aveva male a un dente andava in Olanda. Gli dissi: ‘Noi eravamo campioni del mondo quando voi eravate ancora sott’acqua’. Sarebbe un grandissimo allenatore: in panchina fa il calcio più simile al mio. La famosa frase ‘o Van Basten o io’ non l’ho mai detta. Sono andato via perché lo stress mi uccideva e non volevo lasciarci la pelle. Il primo anno Marco disse qualcosa di critico su di me e sui giornali uscì ‘Van Basten contro Sacchi’. La settimana dopo giocavamo a Cesena. Non dissi nulla e lo mandai in panchina: ‘Visto che sai molto di calcio, vieni in panchina con me'”. Queste le parole di Arrigo Sacchi, grande allenatore del Milan, per augurare buon compleanno a Marco Van Basten nel giorno dei suoi 50 anni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy