SACCHI A TMW: “IL CALCIO NON E’ INDIVIDUALITA’, NON E’ OBBLIGATORIO SPENDERE PER VINCERE”

SACCHI A TMW: “IL CALCIO NON E’ INDIVIDUALITA’, NON E’ OBBLIGATORIO SPENDERE PER VINCERE”

Arrigo Sacchi (fonte foto: www.acspezia.com)
Arrigo Sacchi (fonte foto: www.acspezia.com)
A tuttomercatoweb.com, l’ex allenatore del Milan, Arrigo Sacchi, ha parlato dei rossoneri e dell’attuale situazione che il il club di Via Aldo sta attraversando. Ecco le sue parole: “Il calcio italiano non ha pazienza dato che noi pensiamo troppo al calcio come ad uno sport individualista e questo è un errore. Il Milan ad esempio non dovrebbe più prendere giocatori in scadenza, ma puntare sui giovani. come l’Empoli, che è la squadra con più alta conoscenza del campionato italiano e la maggior parte dei giocatori non ha giocato in Serie A. E’ una squadra nei concetti, nelle idee e nelle conoscenze. Per avere successo non è obbligatorio spendere tanto, ma servono giocatori ideali alle idee di gioco di club e allenatore. E al Milan questo lo sanno”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy