REPUBBLICA – BERLUSCONI VIA, MR BEE SI PRENDERA’ IL MILAN. I DETTAGLI INEDITI

REPUBBLICA – BERLUSCONI VIA, MR BEE SI PRENDERA’ IL MILAN. I DETTAGLI INEDITI

Silvio e Barbara Berlusconi (fonte foto:qn.quotidiano.net)
Silvio e Barbara Berlusconi (fonte foto:qn.quotidiano.net)
Tutto come previsto. Bee Taechaubol, che verrà in Italia la prossima settimana per il tanto atteso closing, rileverà il 48 per cento del Milan per 480 milioni e avrà il diritto di nominare la metà meno uno dei consiglieri di amministrazione. Taechaubol – scrive Repubblica – non è da solo in questa avventura, ma in cordata con due istituti di credito asiatici: Ads Securities, banca degli sceicchi di Abu Dhabi, e Citic, banca controllata dal governo di Pechino.L’ingresso del magnate thailandese porterà a un terremoto progressivo, nell’arco dei prossimi 24 mesi, con la possibile uscita di scena di Silvio Berlusconi. Gli accordi prevedono infatti che entro due anni il Milan venga quotato in una Borsa asiatica (probabile Hong Kong). Ma per convincere gli investitori dovrà essere avviato un consistente piano di rilancio dei ricavi attraverso la costruzione di uno stadio di proprietà, un progetto di marketing consistente e l’apertura di decine di Milan store e scuole calcio in tutte le grandi città di Cina, Indonesia, Vietnam e Malesia.Ma attenzione: gli accordi che stanno per essere firmati prevedono anche un’altra way out, come si dice nel gergo della finanza, in favore di Silvio Berlusconi. Il quale dispone di un’opzione grazie alla quale potrà comunque cedere il suo 52 per cento alla cordata di Taechaubol, incassando in ogni caso gli altri 520 milioni.Sempre secondo Repubblica, il Milan a breve sarà pronto ad avere altri 100 milioni da spendere sul mercato. Leggi qui dettagli e approfondimenti. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy