RAIOLA: “MILAN E INTER? NON HANNO PENSATO AL FUTURO…”

RAIOLA: “MILAN E INTER? NON HANNO PENSATO AL FUTURO…”

Commenta per primo!

Mino Raiola (fonte Foto: www.calcissimo.com)
Mino Raiola (fonte Foto: www.calcissimo.com)
“Milano, come l’Italia, non ha pensato al futuro quando viveva gli anni dell’opulenza. Quando nel calcio i nostri club erano come gli arabi di adesso, non hanno investito nelle due cose fondamentali: infrastrutture, ossia stadi ma anche centri di allenamento, e giovani. Non hanno pensato alla base. Non hanno pensato a formare gli allenatori dei giovani, come fanno in Germania o in Olanda. Invece in Italia si pensava solo a comprare giocatori stranieri, col risultato che ora danno la colpa di tutto proprio ai giocatori stranieri… È surreale. Ora l’Italia, e i club di Milano, non hanno più né identità né strutture per svilupparsi. È tutto fermo. Ma com’è possibile che negli anni in cui Berlusconi era il padrone dell’Italia e la famiglia Moratti aveva il sindaco di Milano, nessuno di loro ha pensato a costruire uno stadio nuovo? Me lo spiega lei?” Queste le dure parole di Mino Raiola, agente tra gli altri di Balotelli e Pogba, a proposito delle difficoltà dei due club di Milano, Inter e Milan, raccolte da “la Repubblica” in edicola oggi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy