Presidenza FIGC, Lotti: “Non dirò il mio candidato preferito”

Presidenza FIGC, Lotti: “Non dirò il mio candidato preferito”

Il ministro dello Sport, Luca Lotti, ha parlato a proposito della situazione in FIGC. Ha risposto ad alcune domande ma non a quella sul candidato preferito

A margine di un incontro tenutosi a Firenze, il Ministro dello Sport Luca Lotti ha espresso il suo parere sull’attuale situazione FIGC, resa sempre più turbolenta dall’avvicinarsi delle elezioni per il dopo-Tavecchio. Così ha aperto il discorso su questo tema: “Mi auguro che si faccia quello che si deve fare, cioè arrivare presto ad eleggere una governance, delle persone che sulla base di progetti possano far ripartire il calcio, possano rifondare il calcio, possano fare quello che abbiamo sempre detto, e che non si ferma certamente alle dimissioni del presidente Tavecchio”

Sul candidato preferito: “Non risponderò a nessuna domanda su un mio candidato preferito o su chi eventualmente potrei vedere meglio come presidente”

Sulla prima necessità della Figc: “I vertici delle varie associazioni che compongono la Federazione e i vertici della Lega” devono “riorganizzarsi, strutturare presto una governance, perché di questo c’è bisogno, puntando su progetti, su programmi, più che su uomini o personalismi”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Presidenza FIGC, Ulivieri: “Gli allenatori sosterranno Tommasi”

Presidenza FIGC, Sibilla si candida: “La LND deve esser rispettata”

Presidenza FIGC, Gravina: “Ho progetto per tutto il calcio italiano”

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APP: iOS /// Android

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy