PARAMETRI ZERO: I MIGLIORI AFFARI PER GIUGNO

PARAMETRI ZERO: I MIGLIORI AFFARI PER GIUGNO

Adriano Galliani, ad rossonero (Fonte: www.calcionews24.com)
Adriano Galliani, ad rossonero (Fonte: www.calcionews24.com)
Chiuso ufficialmente il mercato invernale, iniziano i primi rumors sulle trattative che caratterizzeranno la sessione estiva del calciomercato; il Milan, come da qualche anno a questa parte, sarà molto attivo soprattutto sul mercato dei parametri zero in quanto scarseggiano le risorse per investire sui cartellini dei giocatori. Considerando anche che il Milan sarà obbligato a riscattare Antonelli dal Genoa e, come tutti ci auguriamo, riscatterà anche Destro dalla Roma, è facile pensare che il resto degli acquisti saranno a costo zero. Facciamo quindi una veloce panoramica su quelle che possono essere le occasioni migliori e su cui la società potrebbe decidere di muoversi.Il pezzo pregiato, destinato purtroppo a rimanere solo un sogno, è Sami Khedira: il ventisettenne centrocampista tedesco molto probabilmente non rinnoverà con il Real Madrid ma il suo ingaggio da top player (circa 7 milioni di euro netti l’anno) lo pone fuori portata sia per il Milan che per le altre società italiane.Stesso problema per un altro top player come Dani Alves che si libererà dal Barcelona e che farebbe molto comodo al Milan che ha assoluta necessità di rinforzare le corsie esterne. Rispetto a Khedira, il brasiliano ha 4 anni in più e potrebbe essere un po’ più facile convincerlo a ridurre le pretese economiche. Un altro giocatore che lascerà sicuramente la sua squadra è l’inglese Milner che, tuttavia, guadagnando circa 5 milioni netti l’anno rimane anch’esso fuori dai parametri del nuovo corso rossonero.Scendendo di livello e, di conseguenza, d’ingaggio i nomi interessanti comunque non mancano: per la difesa potrebbe interessare il centrale del Basilea Fabian Schar che, pur essendo un classe 91, ha già accumulato una discreta esperienza internazionale con il suo club e con la nazionale svizzera; attenzione anche a Maxi Pereira, esterno uruguaiano del Benfica che potrebbe far molto comodo ed al centrale brasiliano del Corinthians Gil. Guardando al campionato italiano, sembra cosa fatta l’ingaggio di Munoz, ventiquattrenne centrale del Palermo ora in prestito alla Sampdoria e resta vivo l’interesse per il fiorentino Manuel Pasqual che andrebbe a completare il reparto degli esterni difensivi.Per il centrocampo, reparto in cui il Milan sarà chiamato ad intervenire in maniera massiccia, interessano M’Bia, ventottenne camerunense M’Bia in forza al Siviglia e Lasse Schone, talentuosissimo centrocampista offensivo danese dell’Ajax; in Italia le occasioni potrebbero essere Kucka del Genoa (già accostato al Milan in passato), Barreto del Palermo ed un ex rossonero quale Alberto Aquilani che potrebbe migliorare il tasso tecnico del centrocampo rossonero.Anche tra gli attaccanti non mancano nomi importanti: tra i più interessanti ci sono sicuramente due attaccanti esterni come Konoplyanka, venticinquenne ucraino della Dinamo Kiev e André Ayew  del Marsiglia, anch’esso classe 89 su cui molte squadre europee si stanno già muovendo. Tra le prime punte il pezzo pregiato è sicuramente il brasiliano dello Shakhtar Luiz Adriano, esploso quest’anno soprattutto in Champion’s League con 9 gol nelle ultime 4 partite: il suo contratto scade però a Dicembre del 2015 e mezza Europa gli ha già messo gli occhi addosso; più abbordabile ma dal rendimento garantito il francese Gignac del Marsiglia, già a quota 14 gol nella League 1 2014-2015.Chiudiamo infine con una grande suggestione, probabilmente destinata, per molti motivi a rimanere tale: il 31 dicembre 2015 si svincolerà Alexandre Pato…chissà se, dopo qualche annata altalenante in patria, l’ex rossonero avrà voglia di rimettersi in gioco in Europa e, perché no, proprio in maglia rossonera? Tra undici mesi il brasiliano avrà ancora 26 anni e potrebbe non essersi dimenticato di come si fanno i gol.Gaetano De Pippo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy