Pagni: “Prima De Sciglio, ora Darmian e Bonaventura. Juventus succursale del Milan?”

Pagni: “Prima De Sciglio, ora Darmian e Bonaventura. Juventus succursale del Milan?”

Il giornalista di Repubblica, Luca Pagni, dal proprio blog personale, ha parlato del prossimo mercato “rossonero” della Juventus che cerca anche Bonaventura

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Luca Pagni, giornalista di Repubblica, esperto di cose “rossonere”, ha così parlato dei possibili intrecci di mercato tra Milan e Juventus. Ecco le sue parole:

“Sull’asse Milano-Torino, gli scambi tra giocatori di Milan e Juventus ci sono sempre stati. Anche clamorosi: ai più giovani il nome dirà poco, ma nei primi anni Sessanta, fece scalpore il passaggio di Sandro Salvatore (detto Billy): giovane difensore già nel giro della Nazionale, nel ruolo di libero gli venne preferito Cesare Maldini e venne scambiato con un ala, Bruno Mora. Una mossa in cui vinsero entrambi: la Juve si assicuro un difensore di valore che giocò altri 12 anni (divenne anche capitano), il Milan l’attaccante che gli serviva per fare il salto in Europa, vincendo già l’anno dopo la sua prima Coppa dei Campioni. Negli anni Settanta fu la volta dello scambio di centrocampisti Benetti-Capello: secondo la critica, ci guadagnò la Juve. Ma va detto che Capello, comunque titolare nell’anno della stella, fu un investimento di lungo periodo: rimase in società e fu l’artefici dei successi da allenatore nell’era Berlusconi.

Più di recente, ha fatto scandalo il passaggio di Andrea Pirlo, considerato usurato e con un infortunio da cui non avrebbe recuperato. Invece, lasciato libero (anche per questione di ingaggio elevato) ha contribuito a far partire il ciclo vincente della Juve di Conte-Allegri. Così come il passaggio di Leonardo Bonucci sulla sponda milanese era partito tra gli sfottò juventini, salvo poi aver dimostrato che la sua assenza al centro della difesa dei bianconeri si è fatta sentire eccome, soprattutto in Champions.

Ma con il prossimo calciomercato, il via vai sulla Milano-Torino potrebbe essere a senso unico. Con Vinovo che sembra essere diventata una succursale di Milanello: dopo Mattia De Sciglio, potrebbe arrivare un’altro giovane del giro della Nazionale come Matteo Darmian, cresciuto nelle giovanili rossonere e (forse) ceduto troppo in fretta. Lascia sicuramente il Manchester United e la Juventus lo sta corteggiando.

Ma il caso dell’estate potrebbe essere il trasferimento di Giacomo Bonaventura a Torino. Il divorzio sembra segnata dai pessimi rapporti tra il procuratore Mino Raiola e il Milan: ha un contratto al 2020 e una valutazione su 20-22 milioni. Nella sua posizione, Gattuso cerca un centrocampista più fisico (Depay è uno dei candidati, per intenderci sul tipo di giocatore), anche se è vero che con il mister ex campione del mondo ha fatto il suo record di gol da quando è al Milan (8). Si invertirebbe così la tendenza: sarebbe ora la Juve a puntare sui giocatori italiani, mentre il Milan è più che probabile che peschi solo all’estero per aumentare il tasso di esperienza, con giocatori abituati al livello Champions”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan, se parte Bonaventura si pensa al ritorno di Deulofeu

Deulofeu: “Non penso di tornare a Barcellona”

Dalla Spagna – il Watford lavora al riscatto di Deulofeu

Il Milan perde il derby di mercato con l’Inter per Asamoah

Il Milan cerca esperienza sul mercato: ecco i nomi

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy