OGGI GIORNATA STORICA, SI DECIDE IL FUTURO: CESSIONE DEL CLUB ED ESONERO DI INZAGHI

OGGI GIORNATA STORICA, SI DECIDE IL FUTURO: CESSIONE DEL CLUB ED ESONERO DI INZAGHI

Silvio Berlusconi (fonte foto: www.apocalisselaica.net)
Silvio Berlusconi (fonte foto: www.apocalisselaica.net)
Giornata importantissima quella di oggi in casa Milan dopo l’intensissima giornata di ieri dove il Milan si è giocato il futuro tutto in un paio di ore. Mentre la squadra era in campo, e perdeva contro il Genoa, ad Arcore Bee Taechaubol e Silvio Berlusconi, che non hanno assistito al match poichè troppo concentrati sulla trattativa, decidevano i dettagli per la cessione del club per il cui esito il patron rossonero si è riservato una notte di riflessione. Ad assistere anche Barbara Berlusconi ed esponenti delle varie banche in cordata con il magnate thailandese (ADS Security dell’Emiro di Abu Dhabi), nonchè James Davies-Yandle, co-fondatore della Global Legends Series.Un incontro intenso durante il quale Berlusconi ha cercato di capire l’intenzione del broker circa la carica di presidente, che la cordata cinese avrebbe invece garantito al Cavaliere per 5 anni. Così mentre a Villa San Martino Berlusconi rifletteva, a San Siro Inzaghi e la squadra affondavano sotto i colpi dei liguri, bombardati da una pioggia di fischi e cori d’insulti. Il tecnico a fine match si è detto pronto ad accettare qualsiasi decisione del club che per sempre resterà nel suo cuore. Allertato Brocchi da Galliani durante il match, si viaggia verso un esonero ormai inevitabile. Segnatevi quindi questa data: 30 aprile 2015, per oggi sono attese le decisioni su allenatore e società. La rivoluzione-Milan è finalmente arrivata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy