NUOVO STADIO, MILAN E INTER D’ACCORDO: “NECESSARI DUE STADI DI PROPRIETA’”

NUOVO STADIO, MILAN E INTER D’ACCORDO: “NECESSARI DUE STADI DI PROPRIETA’”

Fonte foto: www.calciomercato.napoli.it
Fonte foto: www.calciomercato.napoli.it
Due squadre “nemiche” sul campo, molto meno fuori. Milan e Inter unite sulla questione stadio.Secondo quanto riportato da Sportmediaset, il dg nerazzurro Marco Fassone e il consigliere d’amministrazione rossonero Alfonso Cefaliello, hanno così scritto al comune di Milano: “E’ necessario che Milan e Inter abbiano un impianto di proprietà per poter competere con i grandi club internazionali. Lo stadio di San Siro non può più ospitare entrambe le squadre” .Nello specifico, Fassone ha precisato: “Avere un proprio stadio è diventato strategico per qualsiasi club di livello internazionale e quindi anche per Inter e Milan: i due club sono d’accordo sul fatto che la condivisione di San Siro non sia più possibile e che ciascuno debba avere la propria casa. E’ una strada sempre più importante per incrementare in maniera costante i ricavi e il coinvolgimento dei tifosi, come dimostrato oramai da numerosi esempi . Questo consentirà a Milan e Inter di avvalersi di due stadi moderni, per offrire ai propri tifosi un modo di partecipare alla partita all’altezza dei migliori esempi internazionali. E allo stesso tempo, generare un indotto di attività commerciali e di intrattenimenti con benefici per le comunità locali”.Il Milan vuole un nuovo stadio, l’Inter vorrebbe sviluppare un nuovo San Siro. Cefaliello conferma: “Milan e Inter condividono una città, che è la più titolata al mondo. Ma abbiamo l’esigenza di competere con club nazionali e internazionali che hanno una struttura di proprietà e che valutiamo essere dello stesso rango. San Siro può essere migliorato ma non è più uno spazio per ospitare entrambi i club. Da qui la scelta di avere uno stadio proprio. Auspichiamo che possa essere il Portello, per essere coerenti con Casa Milan e per restare in un raggio di 3 km dal Meazza. C’è speranza sulla decisione di Fondazione. Il patto tra Milan e Inter salva San Siro, perché altrimenti l’Inter non avrebbe accettato di effettuare migliorie al Meazza. Oltretutto i due impianti sarebbero collegati dalla metro Lilla, creando anche continuità con lo sviluppo urbanistico di Porta Nuova e City Life, fino all’Expo. Il Comune non può che essere soddisfatto di questa collaborazione tra le due società”.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy