NESTA: “VI DICO QUAL E’ IL VERO PROBLEMA DEL MILAN”

NESTA: “VI DICO QUAL E’ IL VERO PROBLEMA DEL MILAN”

 

fonte: laroma24.it
fonte: laroma24.it
La redazione di Goal.com ha contattato l’ex difensore Alessandro Nesta, ora in forza Chennaiyin della Indian Super League dove, tra gli altri giocano anche Materazzi, Del Piero e Trezeguet. Ecco l’intervista completa:In primis parliamo del dato che vede il campionato indiano superare quello italiano per spettatori: “E’ una novità e attira tifosi e turisti, ma c’è anche da considerare il miliardo di popolazione che abita in India. E’ un po’ diverso”.Nesta è un difensore, ma il futuro è già scritto: “Voglio allenare, sto studiando in maniera continua in Italia per prendere il patentino da tecnico. Non so quanto tempo ci vorrà, ma di certo è questa la mia scelta”.A proposito di scelte, Nesta chi vede come vincitore del Pallone d’Oro 2014? “Cristiano Ronaldo. Certo non è andato avanti col Portogallo ai Mondiali, ma la squadra lusitana, purtroppo per lui, non sembrava pronta per spingersi oltre. Lui e Messi sono sempre un gradino sopra gli altri”.Tornando all’Italia, come può la Serie A controbattere al calcio milionario di inglesi e spagnoli?“Non lo so, ma venti anni fa avevamo proprietari delle squadre che mettevano soldi dalle loro tasche. Ora le tasche sono vuote e senza progetti, marketing e stadi tutto risulta essere più difficile”.Difficile il momento del tuo ex Milan, senza identità… “Di chi è la colpa? Di Inzaghi? Il vero problema è che il Diavolo non può spendere più soldi come prima. Se gli altri spendono 200 milioni e il Milan 5 c’è differenza…”.Come vedi la situazione dei difensori attualmente? “E’ diverso da prima. Dovrebbero imparare prima a marcare, non come giocare la palla. Io sono orgoglioso di aver fatto parte di una generazione in cui c’eranoCannavaro, Thuram, Costacurta, Maldini, Stam. Ognuno con uno stile diverso”.Concludiamo con un tuo connazionale, Mario Balotelli. Cosa pensi di lui? “Non lo conosco e non posso parlare di qualcuno che non conosco. Come giocatore da quello che ho visto è normale, diciamo un buon giocatore…”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy