MILAN-VERONA, TUTTO INZAGHI: “CHE GOL DA POLLI, ORA LAVORIAMO PER FARE PIU’ PUNTI POSSIBILI”

MILAN-VERONA, TUTTO INZAGHI: “CHE GOL DA POLLI, ORA LAVORIAMO PER FARE PIU’ PUNTI POSSIBILI”

Pippo Inzaghi, allenatore del Milan (Fonte: nelmondonostro.forumfree.it)
Pippo Inzaghi, allenatore del Milan (Fonte: nelmondonostro.forumfree.it)
Post-partita difficile da commentare quello di Milan-Verona: ad un passo dai tre punti, Nico Lopez ha infatti gelato i rossoneri, sempre più allo sbando, insieme al proprio allenatore Filippo Inzaghi. Ecco raccolte tutte le dichiarazioni del Mister al termine del match.A SkySport (clicca QUI per rileggere) – “Prendere gol così fa male. Siamo stati dei polli, avevamo portato a casa la partita nonostante una gara difficile. Ripartire è difficile, ma è il calcio. Dobbiamo portare a casa le dodici partite che ci restano. Panchina? Non dovete chiedere a me. Non si può dover vincere per forza e prendere gol così. Non siamo il Milan che ci aspettavamo”.A Mediaset Premium (clicca QUI per rileggere) – “Destro? Quando non gioca Pazzini chiedete perché non gioca lui, oggi meritava di giocare il Pazzo, per come ha giocato la gara contro il Chievo. L’ho fatto per attaccare meglio: in mezzo al campo avevamo poca energia, ho messo Antonelli per avere due mezzali più aggressive e Menez davanti per giocare in contropiede. I cambi se non va bene la partita possono essere stati sbagliati”.A Milan Channel (clicca QUI per rileggere) – “I miei giocatori? Facile bastonarli se non si impegnassero, ma non è questo il problema. Abbiamo giocato un buon calcio quando eravamo in svantaggio, ma prendiamo paura quando passiamo in vantaggio: devo capire perché”.Alla Rai (clicca QUI per rileggere) – Mexes? Ha giocato bene, ha grande personalità. Servono giocatori come lui a S.Siro. Siamo i primi ad essere dispiaciuti, non c’è molto da dire. Abbiamo sbagliato nel finale. Davanti abbiamo un buon organico. Gli infortuni determinano i convocati, ecco perchè cambia sempre la formazione”.In conferenza stampa (clicca QUI per rileggere) – “Pur non giocando benissimo, i tre punti avrebbero fatto comodo. Sono molto deluso. Il mio futuro lo decide la società”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy