MILAN-SASSUOLO, LE PAGELLE: DIFESA IMBARAZZANTE. EL SHAA E MENEZ SPETTATORI

MILAN-SASSUOLO, LE PAGELLE: DIFESA IMBARAZZANTE. EL SHAA E MENEZ SPETTATORI

Adil Rami (fonte foto: www.calcionews24.com)
Adil Rami (fonte foto: www.calcionews24.com)
Diego Lopez: Sul gol di Sansone può fare poco, su quello di Zaza pure. Per il resto una partita senza interventi particolari, ma per la poca precisione degli avversari che spesso arrivano al tiro con troppa facilità Voto 5.5 Rami: La grande prova del derby è un lontanissimo ricordo. Sempre in ritardo nelle chiusure, si dimentica di certe diagonali importanti e in fase offensiva non si vede mai. Questa volta l’esperimento non funziona. Voto 4.5 (dal 74′ Abate: al rientro dopo il lungo infortunio dimostra quanto sia importante avere un terzino di ruolo Voto: 5.5) Zapata: Alla seconda consecutiva da titolare, anche per le pesanti assenze, non convince. Spesso in ritardo, sbaglia diversi interventi. Anche lui dorme sul gol di Sansone e anche lui resta a guardare Zaza mentre insacca indisturbato la seconda rete Voto: 5Alex: Ritorna titolare dopo il lungo infortunio, sicuramente è il migliore della linea, ma non basta. Macchinoso e lento, non gioca la migliore delle partite. Dorme, come tutti i compagni, sui due gol Voto: 5De Sciglio: Anche lui torna titolare dopo l’infortunio, ma gioca una partita disastrosa. Nullo in fase offensiva, in difesa perde quasi tutti i duelli con Berardi che lo salta spesso e volentieri. Manca la condizione, ma non riesce a sopperire con cattiveria agonistica e concentrazione. Solo una chiusura importante al 73′. Troppo poco Voto: 5Poli: Inizia alla grande con il gol, poi gioca la solita partita di corsa, chiusure e poca qualità. Nella ripresa si vede pochissimo, in entrambe le fasi. Voto: 5.5 Essien: Sostituisce De Jong davanti alla difesa, ma con l’olandese è tutta un altra musica. Sbaglia diversi passaggi facili, fatica ad arginare le iniziative avversarie e sul gol non è esente da colpe. Voto: 5 (dal 65′ Cerci Dopo pochi secondi spreca una grande chance davanti a Consigli, poi uno dei pochi a provarci davvero Voto: 6) Montolivo: Da quando è tornato il Capitano ha sempre fatto bene…fino ad oggi. Contro i neroverdi fatica oltremodo in fase di copertura, ma sopratutto non è efficacie nella costruzione del gioco, suo autentico marchio di fabbrica. Voto: 5 Bonaventura: Schierato ancora una volta nel tridente non riesce mai a lasciare il segno in maniera importante, ad eccezione dell’azione del gol, cresce nel secondo tempo.  Voto: 6Menez: Nel primo tempo praticamente è uno spettatore in campo, tocca pochissimi palloni, non è mai decisivo, nel secondo tempo la musica non cambia. Assente ingiustificato. Voto: 5 El Shaarawy: Come Menez si vede pochissimo, ma almeno protagonista nelle rare azioni offensive create dai rossoneri. Nel secondo tempo resta in campo 25 minuti, ma non si vede mai. Voto: 5 (dal 65′ Pazzini Come Cerci entra in campo con voglia di fare e grinta, di fatto è il più pericoloso tra tutti i rossoneri Voto: 6)Inzaghi: Dopo la vittoria di Madrid tutti si aspettavano un altro Milan, invece la squadra di Inzaghi non convince mai. L’emergenza in difesa e l’assenza di De Jong sono scusanti importanti, l’assenza di carattere e la poca voglia di correre e sacrificarsi però non sono accettabili. Come se non bastasse subisce l’ennesimo gol da calcio piazzato. Voto: 5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy