MILAN, POGBA E COMAN POTEVANO ESSERE TUOI, MA QUELL’ACCORDO SEGRETO…

MILAN, POGBA E COMAN POTEVANO ESSERE TUOI, MA QUELL’ACCORDO SEGRETO…

Fonte: www.lettera43.it
Fonte: www.lettera43.it
E’ troppo aggressiva la Juventus o troppo buono il Milan? A far sorgere il dubbio è la questione riguardante gli ‘acquisti’ da parte di Marotta di Paul Pogba e Kingsley Coman, due gioiellini strappati rispettivamente a Manchester United e Paris Saint Germain che ora, insieme, valgono oltre 100 milioni di euro. Ma torniamo indietro: alla base di tutto c’è un ‘gentlemen agreement’ cui aderiscono i top club europei che prevede una regola molto semplice: ‘Non rubarsi reciprocamente i giovani talenti’. Tra questi club rientra anche il Milan e, rientrava, anche la Juventus sino a quando, nell’estate del 2012, i bianconeri non decisero di prendersi Pogba promettendogli un futuro da protagonista (e tanti milioni). Non un semplice sgambetto quello di Marotta, ma una precisa strategia di mercato. E infatti la storia si ripete anche a giugno 2014. Questa volta a farne le spese è il PSG che vede partire Kingsley Coman, considerato uno dei migliori talenti del panorama mondiale ad appena 18 anni. In scadenza di contratto con il club parigino, la Juventus riuscì ad aggiudicarsi il francese a parametro zero con le stesse promesse.A nulla sono valse le lamentele e le cause (il Manchester United chiese un indennizzo di 300mila euro per la valorizzazione del giocatore), l’unica conseguenza per la Juventus sinora è stata l’aver ricavato un tesoretto prezioso da aggiungere al valore della rosa, anche se ciò è costato la rottura con i due club in questione (che ha impedito ai bianconeri il possibile arrivo di Rabiot quest’estate). Probabilmente il gioco è valso la candela, ma Galliani preferisce gestire gli affari alla vecchia maniera e mantenere rapporti buoni con i migliori club d’Europa. Chi avrà ragione? 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy