MILAN-EMPOLI 2-1: IL MILAN SOFFRE E VINCE, DECIDONO BACCA E LUIZ ADRIANO

MILAN-EMPOLI 2-1: IL MILAN SOFFRE E VINCE, DECIDONO BACCA E LUIZ ADRIANO

Bacca festeggiato dopo un gol, (fonte foto profilo Twitter Serie A TIM)
Clicca QUI per rivivere la cronaca minuto per minuto del matchSi presenta con una formazione a sorpresa Sinisa Mihajlovic, per la prima a San Siro. Il tecnico rossonero esclude Honda e gli preferisce Suso, mentre a centrocampo la grande novità è Antonio Nocerino. Dietro Zapata prende il posto di Ely squalificato. Cambi questi che non cambiano la sostanza del Milan, troppo simile a quello visto a Firenze.La partita, almeno all’inizio vede le due squadre studiarsi e cercare di giocare palla a terra, ma se da una parte l’Empoli, anche grazie ad un grande Saponara, riesce a costruire e a trovare un paio di occasioni, il Milan perde fin troppi palloni e non riesce a costruire azioni degne di nota. Eppure, a sorpresa, sono i rossoneri a passare in vantaggio grazie a una bella giocata di Luiz Adriano che serve Bacca e al colombiano bastano pochi secondi per far capire al pubblico di San Siro come mai sia costato così tanto: contropiede micidiale di 50 metri in mezzo a due difensori, portiere saltato e gol. La partita sembra in discesa per i rossoneri invece, dopo nemmeno 5 minuti, il Milan deve già subire il pareggio avversario, nato dell’ennesima palla persa nella propria trequarti. A segnare è Saponara, sullo splendido assist di Maccarone. Sono passati 20 minuti circa, Milan e Empoli sono in pareggio, San Siro si aspetterebbe una reazione dai rossoneri, ma non è così, anzi, è l’Empoli a essere costantemente pericoloso, con Saponara e Pucciarelli. La squadra di Mihajlovic invece, priva di idee, fatica a costruire gioco e all’intervallo, sull’undici rossonero, piovono i fischi.Inizia il secondo tempo e Mihajlovic, per nulla contento dopo i primi 45 minuti, cambia Nocerino con il nuovo acquisto Kucka. Dopo pochi minuti è il momento di Bonaventura che entra al posto di un fischiatissimo Suso, peggiore in campo assieme a Bertolacci. La musica non cambia: l’Empoli è più lucido e sembra costruire le occasioni migliori, il Milan invece fatica più del dovuto e non riesce ad essere pericoloso, se non da calcio piazzata. In un contesto del genere gli episodi sono determinanti e questa volta sorridono al Milan, che trova un il gol del definitivo vantaggio su calcio d’angolo, la firma è di Luiz Adriano che stacca più alto di tutti sul cross di Bonaventura e insacca con precisione e potenza. L’Empoli cerca il pareggio, ma il caldo e la fatica si fanno sentire e il Milan, questa volta, è più attento in fase di non possesso. La partita si avvia alla conclusione senza particolari emozioni, nel finale c’è gloria anche Poli, che entra al posto di un Bertolacci tanto stanco quanto in difficoltà con la nuova maglia. Niente esordio bis per Balotelli dunque, ma poco importa, il Milan vince e trova i primi tre punti dell’anno. Mihajlovic può sorridere, ma con la consapevolezza di avere ancora tanto, tantissimo, da fare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy