Milan, dalla quarta giornata saresti primo

Milan, dalla quarta giornata saresti primo

Nessuno come il Milan dalla quarta giornata in poi. I rossoneri hanno collezionato 26 punti in 11 partite, facendo meglio anche della capolista Juventus.

Commenta per primo!

Escludendo le prime tre giornate di “adattamento” i ragazzi di Vincenzo Montella viaggiano a ritmo scudetto, con una sola sconfitta subita. La posizione attuale, quindi, potrebbe non essere frutto del caso. Quello di inizio stagione è stato il periodo delle sconfitte contro il Napoli e l’Udinese (in casa) e della vittoria soffertissima contro il Torino. Era un Milan che doveva trovare ancora la sua quadratura, soprattutto a centrocampo, dove trovavano più spazio Andrea Poli, Josè Sosa ed ovviamente Riccardo Montolivo che non si era ancora infortunato. Era il Milan nel quale, a Napoli, ha dovuto giocare insieme per la prima volta la coppia difensiva centrale composta da Gustavo Gomez e Alessio Romagnoli. Era soprattutto il Milan che doveva ancora assimilare il dettame tattico ed i meccanismi del nuovo mister.

Superata questa fase, i risultati hanno sorriso maggiormente ai colori rossoneri. Di seguito riportiamo la classifica delle prime dieci posizioni, tenendo conto dei punti acquisiti dalla quarta alla quattordicesima giornata. Il Milan è davanti a tutti, con la sorprendente Atalanta che segue a ruota. La Juventus si trova a -2 da Suso e compagni e la Roma addirittura a -4.

MILAN 26
ATALANTA 25
JUVENTUS 24
LAZIO 24
ROMA 22
TORINO 22
NAPOLI 18
CAGLIARI 18
INTER 17
FIORENTINA 17

In questa fase il Milan è uscito perdente solo nell’occasione della trasferta di Marassi contro il Genoa che, comunque, si è rivelato avversario insuperabile anche dalla corazzata juventina. Su 11 partite, i successi sono stati ben 8 ed i pareggi 2.

Non è tutto oro quello che luccica, comunque, e non dobbiamo nascondere che qualche problemino il Milan lo ha ancora, soprattutto a livello difensivo. Delle prime sette dell’attuale classifica il Milan è la squadra che subisce più gol, 18 in tutto: +6 rispetto alla capolista Juventus, +4 rispetto a Lazio ed Atalanta, +3 rispetto al Napoli, +2 nei confronti della Roma e +1 nei confronti del Torino. Anche Fiorentina, Genoa e Chievo, posizionate molto più indietro dei rossoneri, hanno al passivo meno gol. Un dato su tutti, poco edificante: il Milan (seppur vincendo nettamente) ha visto violata la propria porta anche ad Empoli, stadio in cui avevano subito gol solamente Crotone e Pescara! Garanzia di tenuta difensiva resta Romagnoli: con lui in campo il reparto arretrato spesso non subisce gol e la squadra vince. I tifosi sono autorizzati a fare tutti gli scongiuri del caso ma, dati alla mano, questo può essere un Milan da Champions League.

Massimo Iurino

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Paletta a Milan TV: “Con Montella pochi volti tristi. Ora sappiamo cosa fare”

Bacca: L’agente si sbilancia e dalla Francia arrivano novità importanti

Comunicato ufficiale: Calabria, tempi lunghi per il recupero

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy