MILAN-CHIEVO, IL MEGLIO DELLE DICHIARAZIONI DEI GIOCATORI

MILAN-CHIEVO, IL MEGLIO DELLE DICHIARAZIONI DEI GIOCATORI

zimbio.com
zimbio.com
C’è grande ottimismo e grande soddisfazione dopo la vittoria contro il Chievo. Tutti i giocatori intervenuti ieri nel post-partita sono apparsi felici per la vittoria. Ecco una sintesi delle dichiarazioni dei protagonisti rossoneri:ABBIATI Il portiere rossonero “sgrida” i propri compagni di reparto (“Abbiamo sofferto tanto perchè non torniamo in difesa, dovremo risolvere questo problema, così non va”) e rivela un’informazione importante sul suo futuro (“Non smetterò a fine anno”) ai microfoni di Sky, mentre a Mediaset Premium presenta la nuova vita da secondo portiere e parla della concorrenza (“Essere il secondo portiere? Dopo tanti anni doveva succedere, non ti nego che qualche volta un po’ matto divento, perchè vorrei scendere in campo tutte le partite, però sono il primo tifoso di Diego Lopez quando gioca lui”). Infine, a Milan Channel si complimenta con tutti i compagni (“Molto bene El Shaarawy e Poli che magari pensavano di partire titolari, sono entrati bene, si sono fatti trovare pronti, questo è lo spirito dei giocatori del Milan. Per il mister non è facile fare le scelte. Complimenti a tutti, sono stati davvero bravi”).MUNTARI L’autore del gol del vantaggio è certamente uno dei più brillanti nel post-partita. A SkySport parla del gol (“Sono andato convinto sul pallone e per mia fortuna è entrata. Grazie a Dio, mi ha aiutato, oggi è la nostra festa”), mentre a Milan Channel parla dell’importanza di non montarsi la testa (“Non bisogna mollare, anche nei momenti difficili. Vogliamo continuare così, stiamo facendo bene e abbiamo i piedi per terra. Pippo e lo staff ci aiutano molto. L’importante è vincere, non se segno io”).BONAVENTURA Protagonista della gara è stato anche Jack Bonaventura, molto duttile nel ricoprire due ruoli. A Sky parla della convocazione in Nazionale (“Sono molto contento della convocazione perchè tutti i sacrifici vengono ripagati. Sono felice anche per stasera”) , mentre a Mediaset si concentra sul suo ruolo in campo (“Mi piacerebbe giocare sempre nella stessa posizione, negli ultimi anni ho giocato nel 4-2-3-1 largo a sinistra. Qui serve che faccia anche la mezzala, posso adattarmi grazie alle mie caratteristiche. La duttilità è un valore aggiunto per me”).DE JONG Ai microfoni di Milan Channel, l’olandese si complimenta con i compagni di squadra (“Honda e Bonaventura sono buoni giocatori per questa squadra, Jack è nuovo ed è bravo. Honda è importante per noi ma anche tutti gli altri giocatori, anche quelli in panchina sono importanti”).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy