MILAN-CESENA, TUTTO INZAGHI: “AVANTI A PICCOLI PASSI, ORA TESTA AL CHIEVO”

MILAN-CESENA, TUTTO INZAGHI: “AVANTI A PICCOLI PASSI, ORA TESTA AL CHIEVO”

Filippo Inzaghi - fonte www.maidirecalcio.com
Filippo Inzaghi – fonte www.maidirecalcio.com
Torna alla vittoria al Milan contro il Cesena a San Siro, faticando ma mostrando qualche segno di miglioramento rispetto alle ultime esibizioni in campionato. Al termine della gara ha parlato il tecnico rossonero Filippo Inzaghi, affrontando i diversi temi  post-gara. Ecci tutte le dichiarazioni del mister.Sky (clicca QUI per rileggere) – “Oggi siamo contenti, ma non abbiamo fatto nulla, serve continuità. Ci tenevo a vincere e a giocare un buon calcio, ci serve per ritrovare la fiducia. E’ chiaro, non abbiamo fatto nulla, ma con questa voglia e con il recupero di giocatori importanti possiamo riprenderci”.Mediaset Premium (clicca QUI per rileggere) – “Io soffro doppiamente quando il Milan va male, oltre che allenatore sono stato un giocatore importante per questa squadra, sto dando tutto quello che ho per il Milan, speriamo di ripartire bene a partire da oggi. Destro? Oggi è stato bravo a muoversi in un sistema nuovo, aveva bisogno di qualche pallone in più, ma migliorerà anche lui. Bonera? Daniele oggi ha fatto una grande partita, si è adattato a giocare terzino e lo fa molto bene con le sue caratteristiche. Quando non hai Abate e De Sciglio bisogna fare quel che si può. Dietro c’è stato un approccio migliore, tutti i difensori hanno fatto una buona partita perché sono stati aiutati da tutti. A centrocampo avevamo sempre giocato con i tre centrocampisti, poi eravamo passati ai due mediani. Questa settimana, con il recupero di Montolivo, ho pensato di giocare a tre per avere maggiori certezze. Menez? Ha giocato bene, non è indispensabile, solo il presidente lo è. Davanti ho l’imbarazzo della scelta, chi starà meglio, di volta in volta, giocherà”.Rai (clicca QUI per rileggere) – “Siamo molto contenti per la vittoria e anche per aver ritrovato in parte il nostro gioco, adesso serve continuità, ma ci teniamo stretti questi tre punti arrivati anche con una buona prestazione. Adesso pensiamo a sabato, col Chievo sarà un’altra gara bella tosta. Abbiati? Con lui e Diego Lopez siamo molto contenti, Christian è un portiere straordinario. Sono molto contento per lui, si è fatto trovare pronto. De Feudis stava per trovare un grande gol, ma ha fatto una grande parata, si allena sempre al massimo, è un professionista e questi sono i risultati”.Conferenza stampa (clicca QUI per rileggere) – ”Non ho mai avuto gli stessi giocatori e ho dovuto cambiare.  Se stanno tutti bene la gara di oggi mi ha dato certezze. Sono il primo a voler dare continuità alla formazione, quelli che entrano mettono al sicuro il risultato. Ho chiesto di non lanciare i palloni perché so che possiamo fare un buon calcio. I tre attaccanti davanti si possono muoversi liberamente , siamo stati bravi e corti. Rischiato poco tranne che sul tiro parato da Abbiati”..

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy