MIHAJLOVIC: “VOGLIAMO L’EUROPA. SQUADRA DISTRATTA? E’ TUTTO RISOLTO”

MIHAJLOVIC: “VOGLIAMO L’EUROPA. SQUADRA DISTRATTA? E’ TUTTO RISOLTO”

Commenta per primo!

Sinisa Mihajlovic (fonte foto: calcio.fanpage.it)
Sinisa Mihajlovic (fonte foto: calcio.fanpage.it)
Si è svolta nel centro sportivo blucerchiato di Bogliasco la conferenza pre-partita di Milan-Sampdoria. Quest’oggi oltre a Mister Mihajlovic presenti anche Capitan Palombo e il suo vice Obiang, queste le parole del tecnico blucerchiato: “Se dovessimo vincere staccheremmo anche il Milan, manteniamo ancora vivi i nostri sogni di Champions, sperando che le romane rallentino. Dobbiamo essere come serpenti, velenosi in ogni giocata e colpire quando abbiamo l’occasione”.Sul Milan: “Loro hanno giocatori che possono far male in ogni momento, come Cerci, Menez e Destro, e hanno il morale alto. Sono contento per il mio amico Pippo, che ha saputo affrontare le difficoltà, anche se forse ha qualche capello bianco in più rispetto a inizio campionato.Cambiamenti? Non è una questione di tattica, ma di testa. Oggi ho visto miglioramenti, domani vedremo.”Riguardo al suo futuro aggiunge: “Sono venuto alla Samp per amore e per riconoscenza, e il mio compito qui non è ancora finito. Io sono abbastanza intelligente e maturo per non farmi distrarre dalle voci, se vedrò qualcuno dei ragazzi che si lascia distrarre lo riporteremo sulla giusta strada.”I problemi degli ultimi giorni: “Non ho visto la testa giusta, voglio la massima concentrazione e tensione anche negli allenamenti, i ragazzi non devono essere presenti solo fisicamente, ma anche con la testa. Quando non succede mi arrabbio. E’ successo due giorni di fila, e non mi va bene, ma ci siamo parlati, e oggi li ho visti più attenti. Capisco che tutti fanno loro i complimenti, ma bastano due-tre partite perse per trasformare una squadra rivelazione in una squadra che molla. Solo noi possiamo sprecare questa occasione, e non vogliamo, vogliamo portare la Samp dove si merita”.Gli obiettivi: “I cavalli vincenti non si vedono in partenza o durante la gara, ma al traguardo. E’ inutile aver corso tanto se poi ti superano negli ultimi metri. Chiedo soltanto di fare come si deve il nostro lavoro. La mia ambizione è portare la Sampdoria in Europa, e proveremo tutti insieme a farlo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy