MIHAJLOVIC, SCELTA FATTA: SULLA TREQUARTI SARA’ CORSA A DUE

MIHAJLOVIC, SCELTA FATTA: SULLA TREQUARTI SARA’ CORSA A DUE

Giacomo Bonaventura abbraccia Keisuke Honda (fonte foto: zimbio.com)
Giacomo Bonaventura abbraccia Keisuke Honda (fonte foto: zimbio.com)
Il trequartista è stato sempre uno dei ruoli più affascinanti nel gioco del calcio. In passato questo ruolo era comunemente associato al giocatore con più classe all’interno della squadra, insomma il numero 10 della situazione (esempi per restare in casa rossonera: Boban e Rui Costa), in grado di fare gol e soprattutto di innescare gli altri giocatori, con verticalizzazioni precise e veloci.Con il passare degli anni, il fantasista è diventato sempre più un giocatore di raccordo tra centrocampo e attacco, che deve essere in grado non solo di appoggiare le punte e di andare al tiro, ma anche di aiutare il centrocampo per garantire l’equilibrio alla squadra.Ritornando alla più stretta attualità, visto il 4-3-1-2 voluto da Sinisa Mihajlovic, il  ruolo del trequartista sarà fondamentale per le sorti della stagione rossonera. Chi sono i designati dall’allenatore serbo per occuparlo? Al momento sembrano essere due in lizza: Giacomo Bonaventura e Keisuke Honda.Il primo è stato uno dei migliori della scorsa stagione. Acquistato dall’Atalanta nell’ultimo giorno di mercato della scorsa estate, ha dimostrato di meritare la grande squadra con una serie di ottime prestazioni. Dotato di buon tiro, buona copertura e ottimi inserimenti, l’ex centrocampista della squadra atalantina sembra il favorito per occupare questa posizione, anche se può giocare anche nei tre di centrocampo. Probabilmente starà lui stesso a decidere in quale zona del campo può rendere al meglio. In ogni caso, in qualsiasi ruolo venga messo, è una sicurezza.Il secondo, invece, arrivato dal Cska Mosca a gennaio del 2013, ha vissuto due stagioni con tante ombre e qualche luce, soprattutto all’inizio della scorsa stagione, in cui ha trascinato la squadra a suon di gol, per poi spegnersi al ritorno dalla Coppa D’Asia. Il giocatore giapponese è dotato di un grande tiro, disciplina tattica e tanta determinazione ma, da quando è arrivato, non ha mai potuto giocare nel suo ruolo, essendo stato stabilmente impiegato a destra prima da Clarence Seedorf e poi da Filippo Inzaghi. Quest’anno ha la possibilità di esprimersi nello stesso ruolo che ha nella nazionale giapponese, in cui è il leader indiscusso della squadra. Potrebbe essere una delle rivelazioni della stagione.Il ruolo di trequartista potrebbe essere occupato anche da Suso, arrivato al Milan nella sessione di calciomercato invernale della scorsa stagione. Negli ultimi  giorni le sue quotazioni sembrano in calo, dopo un inizio brillante nelle prime due amichevoli stagionali contro l’Alcione e il Legnano. Per lui si potrebbero aprire le porte di un prestito, per poter giocare con continuità e dimostrare il suo valore. Tra i due litiganti, il terzo gode? Sarà difficile che accada per lo spagnolo…Ritornando a Bonaventura e Honda, chi sarà dunque il titolare della squadra rossonera in quella posizione? Jack sembra il favorito, ma Keisuke è determinato a prendersi il Milan sulle spalle e a diventare assoluto protagonista. A Mihajlovic  la decisione finale.Salvatore Cantone 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy