MIHAJLOVIC A SKY: “SONO NATO PRONTO, FARSI AMARE DAI NEMICI E’ STIMOLANTE”

MIHAJLOVIC A SKY: “SONO NATO PRONTO, FARSI AMARE DAI NEMICI E’ STIMOLANTE”

Sinisa Mihajlovic (fonte foto: sportevai.it)
Sinisa Mihajlovic (fonte foto: sportevai.it)
Manca ancora poco, davvero poco. Ma Sinisa Mohajlovic ci va ancora con i piedi di piombo. Ecco le sue parole a Sky Sport: “Non mi sarei aspettato di andare a cena con Berlusconi, o per lo meno qualche tempo fa. Abbiamo cenato bene, ci siamo conosciuti, parlati, è stato davvero piacevole. Abbiamo anche bevuto meravigliosamente, abbiamo avuto sempre rispetto l’uno per l’altro anche da avversari. Se sono pronto? Sono nato pronto, lo ero l’anno scorso, due anni fa, lo sono adesso. Le mie parole  dette in passato sul Milan? Nella vita si cambia, anche nel modo di pensare, soprattutto a 50 anni, è normale. Non so se sarò io il tecnico del Milan, ma se quando ero giovane avere nemici mi dava la forza si superarmi, ora punto a fare esperienza. È facile essere amati da una squadra dove hai giocato, è una sfida invece convincere gli scettici. La Samp? Mi hanno mancato di rispetto, non ho mai firmato con il Napoli, ma sembrava il contrario. Ci sono stati contatti, ma nulla di più. Non so se sarò io l’allenatore del Milan, non dipende solo da me, io avrei voluto allenare una big già dieci anni fa. Dipende da chi dirige, non solo da me. Il Milan in crisi? Beh, il calcio in generale si sta livellando verso il basso, quando giocavo io era diverso. Milan italiano? Se sarò allenatore del Milan ti potrò rispondere, ora non ho la palla di vetro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy