MERCATO MILAN: PEROTTI RESTA AL GENOA, MA GALLIANI SI TRADISCE..

MERCATO MILAN: PEROTTI RESTA AL GENOA, MA GALLIANI SI TRADISCE..

Diego Perotti (fonte foto: primocanale.it)
Diego Perotti (fonte foto: primocanale.it)
Certe volte anche le mezze frasi possono nascondere delle grandi verità. E poi, se le mezze frasi sono dette da Galliani, la certezza è quasi matematica.E’ risaputo che il Milan per il mercato di gennaio stia cercando un elemento offensivo, Rumors d’oltremanica danno per fatto l’affare Suso, ma anche altre piste sono battute a tappeto dal Condor rossonero per regalare a Inzaghi il degno sostituto di Honda che verosimilmente mancherà fino al 31 gennaio.Appunto, l’esterno destro. Questo è il grande indizio. Mancino ma che possa giocare anche a destra. Ieri sera infatti, discutendo con l’eterno amico Arrigo Sacchi, Galliani ha ribadito che a gennaio sicuramente non arriverà un attaccante centrale “perchè Menez è una punta centrale e Torres non partirà”.Quindi mentre Sacchi consigliava un centrocampista, a domanda specifica su Perotti del Genoa, accostato al Milan negli ultimi giorni, Galliani dice quella piccola frase che ai più non dice nulla, ma a chi è più attento dice tutto: “Mi risulta dal mio amico Preziosi che non sia sul mercato. Era un grande giocatore fermato dagli infortuni, adesso è tornato quel giocatore importante che c’era al Siviglia. E’ stato bravo il Genoa. E può giocare anche a destra…”. Che bisogno c’era di specificare che Perotti può giocare a destra? Voci di corridoi parlano di un Berlusconi letteralmente innamorato dell’ala argentina dopo la grande partita proprio contro i rossoneri.Che ci sia davvero qualcosa sotto? In effetti Perotti sembra veramente essere tornato ai livelli dei tempi di Siviglia, quando era considerato davvero una grande promessa del calcio sudamericano. Poi gli infortuni ne hanno rallentato la crescita, permettendo al Genoa di prenderlo per una cifra molto bassa. Diego è un giocatore velocissimo, moderno, può giocare mezzzapunta o esterno, grande tecnica ma anche sacrificio. Un giocatore completo. Sarebbe davvero perfetto con Menez e El Shaarawy o Bonaventura. Ma a quale prezzo? Preziosi difficilmente lo cederà a poco e nonostante la grande amicizia con la dirigenza rossonera, non sembra disposto a fare un pezzo di favore per il giocatore.Ora toccherà al Condor tessere la tela, forse cercando di convincere il presidente genoano con Matri o anche Niang. Difficile ma non impossibile. Perchè l’arrivo di Perotti sarebbe la ciliegina sulla torta, ma solo se a un prezzo giusto e ragionevole.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy