LIVE PM – INZAGHI: “EL SHAARAWY HA L’ATTEGGIAMENTO GIUSTO. MEXES? GRANDE UOMO. VAN GINKEL PUO’ GIOCARE DALL’INIZIO”

LIVE PM – INZAGHI: “EL SHAARAWY HA L’ATTEGGIAMENTO GIUSTO. MEXES? GRANDE UOMO. VAN GINKEL PUO’ GIOCARE DALL’INIZIO”

Commenta per primo!

Filippo Inzaghi, allenatore Milan
Filippo Inzaghi (fonte foto: www.raisport.rai.it)
CLICCA QUI PER COMMENTARE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOKConferenza terminataSu Abate: “Ci auguriamo possa tornare per il derby”,Su Honda: “Ho letto delle cose che non ha detto. E’ molto contento, questo gioco lo ha esaltato. Lunedì mi ha chiesto cosa fare di più per la squadra”.Sugli infortuni: “Ci stanno, anche se sarebbe meglio avere tutti. Non dobbiamo spaventarci se manca qualcuno”.Su Torres: “Credo in lui e nel suo modo di lavorare. Viene da un periodo di inattività, ha bisogno di trovare il ritmo partita. El Shaarawy?Le parole di Conte gli servano da motivazione. El Shaarawy doveva riposarsi invece mi ha chiesto di allenarsi. Con questo atteggiamento tornerà presto a fare quello che ha sempre fatto”.Sui fischi: “Han fatto bene a fischiare. Abbiamo perso in casa”.Lavoro tattico: “So che ci vuole pazienza. La gara di domenica non ci condizionerà. Abbiamo una grande possibilità”.Su Van Ginkel: “Ha fatto bene da vertice basso. Dopo Empoli si è fatto male, volevo vedere al Berlusconi se era recuperato. Se non dall’inizio , potrà essere utile a partita in corso. Ma potrebbe partire dall’inizio”.Su Mexes: “Si è sempre allenato. Ho un ottimo rapporto con lui. Si è deciso di puntare su Alex, ma so di poter contare su Philippe, grande persona e grande giocatore”.Sulle motivazioni: “Sono contento di tutti, hanno l’atteggiamento giusto. Hanno dedizione al lavoro. E’ chiaro che gli attaccanti vengono giudicati per i gol. Ma ricordo Ancelotti con Crespo. Mi arrabbio con i giocatori che non si impegnano”.Sui 4o anni di Del Piero: “Gli faccio tanti auguri. Sono contento che gioca ancora. E’ sempre bello ricordare i momenti passati. Gli dico di pensarci bene prima di voler fare l’allenatore”.Honda e Menez riposano?: “Sono pienamente recuperati. Honda ha avuto il mal di gola ieri. Quelli che non ci sono sono quelli che ho nominato”. Menez e la gara col Palermo: “Ha pensato di risolverla da solo. Dobbiamo essere un gruppo. La nostra forza fino a qualche giorno fa è stata il gioco. Solo a Empoli siamo stati sotto di due gol, può essere un motivo per crescere”.Sul turnover: “C’è stato, siete voi che dite che qualcuno non gioca. Chi è infortunato bisogna sostituirlo. Siamo 28, non sarà facile accontentare tutti”. Condizioni di Honda e Zapata: “Perdiamo giocatori importanti. Ho una rosa all’altezza. Per chi ha giocato meno ci sarà modo di entrare in campo. Non ci sono Alex, Muntari e Abate. Zapata non si è allenato con noi. Valuterò oggi. Per il resto stiamo bene, forse abbiamo corso male. Tanto ma male, per quello sembra che abbiamo corso poco. Non sono preoccupato”. Abate e l’umiltà: “Non so a cosa si riferisse. Dopo il 2 a 0 siamo stati disordinati, ognuno voleva risolverla. Tutti ci tenevano a vincerla. Forse non eravamo preparati ad andare sotto 2 a 0.Solo così si cresce e si impara”.Sulla posizione in classifica: “A fine dicembre guarderemo la classifica e faremo un punto della situazione. Questa squadra trarrà insegnamento dalla gara di domenica. Faremo una grande partita. Samp? Hanno un grande spirito e un grande allenatore. Un mio amico. Ci sono ottimi giocatori, faccio i complimenti al mister”.Sul tempo necessario per vedere il suo Milan: “Ci vuole pazienza, se fossimo perfetti sarebbe bello ma preoccupante. Col Palermo la voglia non è mai mancata. Nei primi venti minuti abbiano avuto 3 palle da gol noi, una loro. Se vai in vantaggio dopo si parla di un’altra partita. Non c’è stata una grande reazione. Da domani ci sarà il Milan che c’è stato fino a poco tempo fa”Sull’importanza del Berlusconi: “E’ stato molto importante vedere l’atteggiamento della squadra: è stato bello. Giocatori che hanno giocato meno mi han dato grandi risposte. Questo è un gruppo vero, fatto di grandi uomini. Lo spirito che ci anima è molto buono”. Giornata di vigilia per il Milan quella di oggi. E, come di consueto, Filippo Inzaghi parlerà alla stampa per presentare l’insidiosa trasferta di domani a Genova contro la Sampdoria. Il tecnico parlerà alle 13, e noi di PianetaMilan vi offriremo la diretta testuale della conferenza. Seguitela con noi!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy