LIVE PM – INZAGHI: “DOBBIAMO VINCERE, NON CI SONO ALTERNATIVE. DE SCIGLIO IN DUBBIO. TORRES? I SUO GOL CI SERVONO”

LIVE PM – INZAGHI: “DOBBIAMO VINCERE, NON CI SONO ALTERNATIVE. DE SCIGLIO IN DUBBIO. TORRES? I SUO GOL CI SERVONO”

Filippo Inzaghi a Milanello (fonte foto: www.fourfourtwo.com)
Filippo Inzaghi a Milanello (fonte foto: www.fourfourtwo.com)
CLICCA QUI PER COMMENTARE LIVE SU FACEBOOKFinisce qui la conferenza stampa di Filippo Inzaghi.Honda: “Magari gioca”.Berlusconi e gli attaccanti:“Non mi condiziona. Scelgo i giocatori per come si allenano Menez e Torres? Potrebbero  giocare insieme. A Torres deve solo ritrovare qualche certezza, a me il compito di farlo rendere al massimo”.La scelta tra Torres e Menez: “Mi baso sulle caratteristiche e gli allenamenti, faccio giocare chi potrebbe fare di più. E’ una valutazione soggettiva. Controllo tutto, domenica li ho messi entrambi, credevo che potessero mettere in difficoltà l’Inter. Mexes: “Ha già detto tutto Galliani”La caviglia di Torres: “Ci siamo parlati, dice di sentirsi meglio”Montolivo: “Parlo spesso con lui, è il nostro capitano, è molto importante per noi. Se fosse per me lo avrei già fatto giocare,ma so quanto è difficile il suo infortunio. L’ideale sarebbe farlo entrare in una partita già indirizzata, così da averlo nella condizione più semplice per lui, ma le assenze non ci permettono di fare a meno di lui. E’ pronto, se avrò bisogno di lui durante la partita lo utilizzerò”.Gli elementi che non giocano: “Quando restavo fuori ero arrabbiamo, e mi scaricavo in allenamento e in partita. Ora con rispetto i miei giocatori, sono sempre chiaro, li vedo allenarsi e comportarsi bene. Questo per me è quello che conta. Ovviamente chi gioca meno non può  sorridere come chi gioca sempre, ma è normale, è la vita. L’importante è il rispetto”. Sul centravanti: “In questa squadra abbiamo 3 attaccant, se consideriamo anche Niang, che sono centravanti con caratteristiche diverse. Niang e Menez centroavanti di movimento, Torres e Pazzini hanno invece bisogno di cross e sono bravi a tenere la palla. Ogni volta so bene chi schierare se metterli assieme o meno, dipende anche dalla partita”.Gli obiettivi: “Il nostro sogno è tornare in Europa dalla porta principale e ce la stiamo mettendo tutta. Se continuiamo così e stiamo tutti bene possiamo farcela”.Gli ultimi risultati: “Le nostre buone prestazioni le vedono tutti, ci mancano solo i 3 punti. Spero che queste buone prestazioni ci portino presto alla vittoria”. Su Torres: “E’ un grande campione, devo trovare il sistema per farlo rendere, anche perchè non  ci si dimentica come si fa a fare il centravanti.Per arrivare in Champions servono i gol di tutti, anche i suoi, devo capire come usarlo al meglio”.Sul modulo:”Ho usato il 4-3-3 11 volte è questo il mio modulo”Ancora Van Ginkel: “E’ all’altezza del centrocampo del Milan, ma arriva dalla partita di Empoli dopo 6 mesi di stop, Abbiamo una classifica dove ogni partita è una lotta… Comunque può dare tanto a questa squadra”.De Sciglio infortunato: “Non riesce a mettere le scarpe da calcio. Se non riuscirà nemmeno oggi, non sarà della partita”.Su Armero: “Ho 5 centrali e 4 terzini, ho fatto delle scelte in base agli allenamenti. Lui si allena bene, ma ho sempre scelto De Sciglio per dargli continuità. Se giocherà Armero potrà far vedere le sue qualità”.Van Ginkel: “Può giocare in mediana o mezz’ala. Nel derby avevo pensato a lui, ma è un ragazzo, non lo volevo mandare allo sbaraglio. Domani potrebbe entrare”.De Sciglio: “Non so se riuscirà a giocare, potrei chiedere un altro sacrificio a Rami, che altrimenti giocherà in mezzo”.Il modulo:E’ un momento difficile con tutti questi infortuni, ho 28 giocatori in rosa, purtroppo non riesco ad accontentare tutti. Quando ho deciso 10/1 giocatori da schierare penso al modulo più adatto. Domani gli assenti verranno sostituiti al meglio”. Gli attaccanti:Ho giocatori con caratteristiche diverse, il gol si crea attraverso il gioco.  El Shaarawy, Torres e Pazzini, se avrà qualche occasione, faranno gol”.L’obiettivo: “Domani non possiamo sbagliare, contro Samp e Inter abbiamo non sbagliato partita, siamo stati sfortunati. La prestazione comunque non deve mai mancare. Pensiamo al gol di Okaka e quello del derby, sono stati rocamboleschi,  è arrivato il momento in cui dobbiamo essere ancora più attenti a tutto. Ci hanno recuperto? E’ vero, ma anche noi abbiamo ripreso delle partite”. Di Natale:L’Udinese non è solo lui. Totò comunque è un fuoriclasse, uno che per l’Udinese ha rinunciato a giocare nei migliori club del mondo. Sarà una partita tosta, penso anche ad altri giocatori come Danilo e Pinzi, dobbiamo dare il massimo, per noi c’è solo un risultato”. L’Udinese e Stramaccioni: “Questa è una partita fondamentale, ci servono questi 3 punti per la classifica, a prescindere da chi affrontiamo. Stramaccioni? Lo stimo molto, sono sicuro che avrà preparato bene la partita. Domani saremo avversari, da lunedì torneremo amici”.Inizia la conferenza stampa:Sul derby: “Sono tranquillo so che dobbiamo lavorare ogni giorno, c’è sempre qualcosa da imparare. Cerco sempre di capire dove migliorare, ma quando la squadra da tutto sono a posto con la coscienza”. Torres: “Fernando si mette a disposizione della squadra, quando uno si blocca poi non smette di segnare, spero si blocchi presto, abbiamo bisogno dei suoi gol e anche quelli di tutti gli attaccanti se vogliano stare in alto in classifica”. Rami: “Ho pensato che avesse le qualità per fare bene in fascia. Ha fatto bene in fase offensiva, ma non mi sorprende. Ha fatto il massimo in un ruolo non adatto a lui, so che preferisce giocare al centro, è inutile negarlo”. Capitolo Mexes: “Si è sempre comportato bene, su di lui ha detto tutto Galliani. E’ arrabbiato nel senso buono del termine, come è giusto. A Genova e nel derby ha fatto bene, sono contento per lui”.Sacchi: “E’ sempre bello vederlo, ma ci sentiamo spesso. Berlusconi?  Le sue parole di ieri alla squadra mi sono piaciute”. Gli infortunati: “Domani non ci sarà De Jong, dietro invece mancheranno Abate e Alex, senza contare che De Sciglio ha la fascite plantare”. Si passa poi alla partita e il primo nome è quello di Montolivo, pronto al rientro: “Lui, De Jong e Muntari domani mancheranno, ma sono convinto che faremo un’ottima partita domani. Montolivo? Tutti lo vogliamo vedere in campo fosse stato per me l’avrei già fatto giocare. E’ un infortunio molto lungo e doloroso. Mi piacerebbe schierarlo in una partita per farlo inserire piano piano. Ci serve qui, per questo non lo abbiamo mandato a giocare con la Primavera”.“L’affetto dei tifosi? Mi sembra giusto ripagare con un autografo chi resta fuori dai cancelli di Milanello per ore”. Si inizia con l’Intervista a Milan Channel:Domenica pomeriggio, ore 15, a San Siro è attesa l’Udinese di Andrea Stramaccioni e soprattutto di Totò Di Natale, carico dei 200 gol in carriera. Alle 14 Pippo Inzaghi parlerà ai microfoni di Milan Channel, e a seguire interverrà in conferenza stampa in diretta dal Centro Sportivo di Milanello. Per non perdere nemmeno una dichiarazione del tecnico rossonero alla vigilia del match contro i friulani, segui con PianetaMilan la diretta testuale della conferenza! Restate con noi!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy