LAZIO-MILAN, LE PAGELLE: SI SALVA SOLO DIEGO LOPEZ, FOLLIA MEXES

LAZIO-MILAN, LE PAGELLE: SI SALVA SOLO DIEGO LOPEZ, FOLLIA MEXES

Philippe Mexes (fonte foto: www.goal.com)
Philippe Mexes (fonte foto: www.goal.com)
Diego Lopez: Sempre preziosissimo, nel primo tempo salva il risultato in paio di occasioni. Klose è sempre una minaccia, Diego fa quello che può, prende 3 gol, non per colpa sua.  Voto 6Abate: Non gioca certo la migliore delle partite, timido in attacco, si limita al compitino in difesa nonostante il grande aiuto di Bonaventura. Nella ripresa non si vede mai e ha qualche responsabilità sul primo gol Voto 5Mexes: Un suo rinvio sbagliato rischia di regalare il pareggio a Klose, poi è bravo a chiudere su Candreva nel corso dell’azione. Rischia il rigore per una trattenuta su Mauri nel finale del primo tempo, nella ripresa sbaglia di tutto e nel finale prende un rosso diretto per una reazione inutile sempre su Mauri Voto 2Alex: Klose è un avversario durissimo per chiunque, specie quando è in giornata come oggi, ma il brasiliano ci mette anche molto di suo. Lento, pigro nelle coperture spesso non accorcia quando dovrebbe, sul primo gol si perde Klose, anche sul terzo non convince Voto 4.5Armero: Nullo in fase offensiva, si arrangia come può contro uno spumeggiante Candreva. Van Ginkel ed El Shaarawy lo aiutano poco e lui soffre per tutto il match. Voto 5Poli: La solita partita di corsa, chiusure e qualche inserimento. Si vede poco, troppo poco, nel finale lascia il posto a Muntari. Voto 5Montolivo: Schierato nel ruolo che preferisce in un paio di occasioni sforna delle piccole perle, come il pallonetto con cui lancia Menez attorno alla mezz’ora. In fase di copertura De Jong è ben altra cosa e il suo errore sul secondo gol è inaccettabile per chi porta la fascia del Milan. Voto 4.5Van Ginkel: Sempre la stessa storia, quando ha un occasione mostra giocate di talento, vedi un bel tacco nel primo tempo, ma non convince mai fino in fondo. Manca la personalità (e anche il ritmo partita, ma quello arriverà) Voto 5 Dal (55′ Pazzini Non riceve palloni giocabili, fa pochissimo per procurarseli Voto 5)Bonaventura: Schierato a destra nel tridente come sempre è prezioso. Uomo ovunque aiuta moltissimo in difesa, si procura tanti falli e spesso riesce a far ripartire la squadra. Indispensabile. Esce per infortunio ad inizio secondo tempo Voto 6 (dal 55′ Cerci Un guizzo che vale un calcio d’angolo, poi una prova da spettatore aggiunto Voto 5)Menez: Si inventa un grandissimo gol, poi una partita di sacrificio con pochi lampi e qualche pallone non scaricato nei tempi giusti di troppo. Il Milan dipende da lui, ma deve crescere ancora per essere un vero leader. Nel secondo tempo non si vede mai. Voto 6El Shaarawy: Schierato al posto di Cerci fa pochissimo per dare ragione a Filippo Inzaghi. In attacco si vede poco e sbaglia un paio di cross importanti, in difesa non garantisce il solito fosforo, con il 4-2-3-1 la situazione non cambia, non si vede mai. Voto 5Inzaghi: La partita inizia come meglio non potrebbe e il Milan è nella situazione tattica ideale, eppure soffre per tutto il primo tempo. Ad inizio ripresa poi la squadra resta negli spogliatoi. Mancano gioco, carattere e attenzione. Il Milan non c’è più e Inzaghi ha grandissime responsabilità. Voto 4

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy