LA REPUBBLICA – UN MILAN PRESUNTUOSO PUNITO DAL SASSUOLO TUTTO ITALIANO

LA REPUBBLICA – UN MILAN PRESUNTUOSO PUNITO DAL SASSUOLO TUTTO ITALIANO

Commenta per primo!

Jeremy Menez, attaccante del Milan (Fonte: www.espnfc.com)
Jeremy Menez, attaccante del Milan (Fonte: www.espnfc.com)
Dal 1997 il Milan non perdeva la prima dell’anno in casa. I rossoneri cadono davanti ad un Sassuolo ben organizzato, che ha preparato questa partita alla perfezione, mentre il Milan si era dovuto concentrare all’amichevole nel deserto contro il Real Madrid. Un Milan che era passato in vantaggio con Poli, ma che ha peccato di presunzione. Come scrive “la Repubblica” oggi in edicola, una squadra infarcita di contropiedisti, una volta passata in vantaggio dovrebbe riuscire a gestire e chiudere il match. Così non è stato: attacco anarchico, centrocampo senza qualità e terzini ibridi, che non sono difensori ma neanche attaccanti sono alla base della sconfitta di ieri. Squinzi, patron del Sassuolo dal cuore rossonero, avrà ammirato i suoi giocatori dalla tribuna, Conte lo avrà fatto dalla tv: Berardi-Zaza-Sansone hanno fatto cadere il Milan.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy