INZAGHI RIABILITA MUNTARI, IL GHANESE SULLE ORME DI MEXES

INZAGHI RIABILITA MUNTARI, IL GHANESE SULLE ORME DI MEXES

Sulley Muntari (fonte foto: www.accrareport.com)
Sulley Muntari (fonte foto: www.accrareport.com)
Finito fuori rosa, di fatto, per due volte durante l’anno e con un futuro che sembra essere lontano dal Milan e da Milanello, Philippe Mexes ha comunque goduto della fiducia di Filippo Inzaghi che ha sempre voluto premiare il francese per quanto fatto in allenamento e sul campo, schierandolo comunque da titolare. Dopo i lunghi mesi di inizio stagione, vissuti in panchina, Mexes ha avuto un’occasione contro la Sampdoria e l’ha sfruttata alla grande, conquistandosi una maglia da titolare, maglia conservata nonostante la follia di Roma, contro la Lazio.Ora a Sulley Muntari potrebbe capitare la stessa cosa, il ghanese ultimamente non vede molto il campo e il Milan sembra intenzionato a cederlo a fine stagione; per questo il ghanese, di comune accordo con la società, non è stato nemmeno convocato per la trasferta di Palermo, un segnale chiaro, che però non sembra cambiare i piani di Filippo Inzaghi che oggi ha dichiarato a questo proposito: “Non sono deluso, si è solo montato un caso che non esiste. La decisione della società è stata presa con il giocatore che si sta allenando seriamente. È un ragazzo straordinario e un grande professionista, so che posso contare su di lui”.Parole di rito, certo. Ma anche un messaggio al giocatore: Muntari dovrà continuare ad allenarsi con impegno e in caso di bisogno, pur senza essere considerato una prima scelta, verrà chiamato in causa. Un scelta questa, che ci sentiamo di sottoscrivere, non tanto per l’importanza del giocatore, ma perchè a 9 giornate dalla fine e con questa classifica nessuno, dalle parti di Milanello, deve abbassare la guardia. Tanto più in questa situazione di classifica e con quello stipendio (che il Milan, è bene ricordarlo, continuerà ad elargire al ghanese). A fine campionato, poi, sarà addio. E ognuno per la sua strada.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy