INZAGHI A MP: “LE DIMISSIONI SAREBBERO TROPPO FACILI, ATTENDO LA DECISIONE DEL CLUB”

INZAGHI A MP: “LE DIMISSIONI SAREBBERO TROPPO FACILI, ATTENDO LA DECISIONE DEL CLUB”

Filippo Inzaghi, allenatore del Milan (Fonte foto: sport.leonardo.it)
Filippo Inzaghi, allenatore del Milan (Fonte foto: sport.leonardo.it)
Di seguito le parole di Pippo Inzaghi a Mediaset Premium dopo Milan-Genoa: “Non abbiamo fatto una bella partita. Loro sono stati più forti di noi e hanno meritato di vincere. I ragazzi hanno dato tutto, solo che in questo momento non basta. Nel secondo tempo abbiamo cercato di aggiustare qualcosa, poi rimanere in dieci non ci ha aiutato. Esonero? Il mio impegno non basta più. Dispiace anche a me vedere il Milan in questa situazione. E’ un paio d’anni che non riusciamo a risollevarci, ma dobbiamo rimboccarci le maniche e finire al meglio questo campionato. Scossa tardata? Prima di Udine la squadra aveva dato tutto. Non serve che qualcuno mi insegni certe cose: conosco il calcio, so quando è il momento giusto. Giocatori indegni? Adesso si potrebbe dire tutto, ma serve calma. Il rammarico è che fino a dicembre ce la giocavamo nelle partite con Napoli e Roma. Poi sono arrivati 15 infortuni. Abbiamo avuto un giocatore di grande carisma e personalità fuori tutto l’anno che è Montolivo. Domani la decisione? Aspetto, il Milan per me sarà sempre il Milan qualsiasi cosa succeda. Cerci punta? Destro ha avuto un problema personale e non c’è stato per tre giorni, quindi ho deciso così, perchè ho pensato che Burdisso potesse soffrire un giocatore rapido come lui e che giocandogli alle spalle potesse darci una mano. Il Genoa aveva più forza di noi anche a livello mentale. Assolutamente non ho intenzione di dimettermi, sarebbe troppo facile. Ora bisogna lottare, ho sempre messo la faccia e questa dignità non me la potrà mai togliere nessuno”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy