IL RITORNO DI THIAGO SILVA: TRA INCOMPATIBILITA’ E SUGGESTIONE

IL RITORNO DI THIAGO SILVA: TRA INCOMPATIBILITA’ E SUGGESTIONE

Commenta per primo!

Thiago Silva (foto cdn.blogosfere.it)
Thiago Silva (foto cdn.blogosfere.it)
“Certi amore fanno giri immensi e poi ritornano”. Queste parole il Milan potrebbe cucirle sotto lo stemma della maglietta, al posto di “Club più titolato al mondo”, sparita come le vittorie internazionali. Dopo aver rivisto Kakà zampettare lo scorso anno sul prato di San Siro, i tifosi del Milan potranno riabbracciare Thiago Silva? Il difensore brasiliano del Paris Saint-Germain ha rilasciato dichiarazioni a favore della società di via Aldo Rossi: “Per me il Milan rimane sempre il Milan. Sento spesso il dottor Galliani e i miei ex compagni. Certo che un giorno vorrei tornare, sono davvero legato a questi colori. Spero che il Milan possa presto tornare ai livelli che merita”. Che vanno a braccetto con gli auguri su Twitter per il 115esimo compleanno rossonero.Parole importanti, che avranno sicuramente fatto piacere ai tifosi rossoneri. Thiago Silva non si dimentica mai del Milan, ogni volta che può ricorda sempre i momenti in rossonero, i più belli della sua carriera. Uno Scudetto vinto, una SuperCoppa Italiana contro l’Inter, la fascia da capitano indossata con orgoglio; ha conquistato con le sue prestazioni tutto il cuore di tutti. C’è un ostacolo grosso, che si chiama ingaggio: il numero 2 del PSG percepisce un ingaggio da 10 milioni di euro netti l’anno sino al 2018. Decisamente fuori dai parametri rossoneri: il Milan lavorerà anche la prossima estate per abbassare il monte ingaggi della squadra, ancora tra i più alti in Italia. In amore, però, tutto può succedere…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy