IL RITORNO DEL FARAONE: RITROVA IL GOL E LA NAZIONALE

IL RITORNO DEL FARAONE: RITROVA IL GOL E LA NAZIONALE

Menez e El Shaarawy festeggiano (gazzetta.it)
Menez e El Shaarawy festeggiano (gazzetta.it)
E’ finita. Stephan El Shaarawy si è ieri liberato di un macigno che gravava sulle sue spalle da 622 giorni. Astinenza finita ed ecco tornare il gol. E che gol! Un capolavoro che si infila morbido alle spalle di Romero. Quando quel pallone è entrato-si legge tra le pagine della Gazzetta dello Sport-, Stephan ha stretto i pugni con tutta la forza e alzato lo sguardo al cielo. Seicentoventidue è lungo a scriverlo, figuriamoci a viverlo. Era il 24 febbraio dell’anno scorso. Fu un derby, come in fondo lo è stato anche ieri sera per uno come lui cresciuto col Grifone nel cuore e sulla maglia.Un gol per il Faraone che vale una convocazione in Nazionale. Proprio ieri a Marassi era infatti presente Antonio Conte che nei giorni scorso aveva criticato in parte il giocatore («Ha potenzialità notevoli. Sta a lui decidere se vuole diventare grande» aveva detto tre giorni fa). Insomma missione compiuta per Stephan dal momento che ha lasciato lo stadio con il borsone della Nazionale e non con quello del Milan.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy