IL MILAN SUI MEDIA – CESSIONE: SPUNTA UNA TERZA CORDATA, MR. BEE LANCIA MESSAGGI D’AMORE

IL MILAN SUI MEDIA – CESSIONE: SPUNTA UNA TERZA CORDATA, MR. BEE LANCIA MESSAGGI D’AMORE

Spogliatoio del MIlan (Fonte: acmilan.com)
Spogliatoio del MIlan (Fonte: acmilan.com)
Tanto Milan sui giornali, sportivi e non, in edicola questa mattina.LA GAZZETTA DELLO SPORT – Sulla rosea, come sempre, spazio alle questioni societarie rossonere. Si parte subito con lo sbarco di Mr. Bee a Milano, che presto incontrerà Berlusconi. Mentre continua a far parlare anche i fatti interni allo spogliatoio, che adesso pare esser spaccato in due. Novità anche sul fronte stadio. Il progetto della nuova arena al Portello sembrerebbe il più gradito da Fondazione Fiera.CORRIERE DELLO SPORT – Il quotidiano romano, in edicola oggi, torna sulla lite tra Inzaghi e i giocatori dopo la partita di Udine. Ecco chi sarebbe stato a rispondere a tono al tecnico. Intanto, a causa della situazione non proprio florida in casa Milan, domani Inzaghi non parlerà in conferenza stampa. Infine, importante indiscrezione anche per quanto riguarda la cessione del club. Oltre a quelle di Mr. Lee e Mr. Bee, sarebbe spuntata una terza cordata.CORRIERE DELLA SERA – Anche il quotidiano di via Solferino torna sui momenti concitati dopo il match tra Milan e Udinese. Nell’allenamento di ieri, infatti, Inzaghi avrebbe strigliato la squadra, ma pare sempre più solo. Non a caso, a giugno, con ogni probabilità, lascerà il Milan dopo 13 anni. Spazio, quindi, alla questione stadio. Oggi è attesa la decisione di Fondazione Fiera.LA REPUBBLICA – Importanti novità anche qui. Soprattutto sulla cessione del Milan. Taechaubol, arrivato ieri a Milano, vorrebbe l’esclusiva a trattare il Milan. E, nel frattempo, lancia parole d’amore per la società rossonera. Attenzione, però, anche alla cordata cinese di Mr. Lee. Stando a quanto dichiarato dall’Apec Foundation, solo la cordata cinese ha il diritto di trattare con Fininvest

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy