IL MILAN SUI MEDIA – ARRIVA LA SAMP. MILAN CINESE E STADIO, LE ULTIME

IL MILAN SUI MEDIA – ARRIVA LA SAMP. MILAN CINESE E STADIO, LE ULTIME

Spogliatoio del MIlan (Fonte: acmilan.com)
Spogliatoio del MIlan (Fonte: acmilan.com)nzaghi
Tanto Milan sui quotidiani, sportivi e non, in edicola oggi, si parla ovviamente di Sampdoria, ma anche di mercato e della questione stadio.LA GAZZETTA DELLO SPORT – La “Rosea” oggi si concentra sulla sfida di questa sera tra Milan e Sampdoria. Tutti gli occhi saranno puntati su Filippo Inzaghi e Sinisa Mihajlovic. I due, grandi amici, giocano un calcio simile, ma stasera si sfideranno oltre che per la classifica per la panchina rossonera. Sfida nella sfida è poi quella tra i due attaccanti: da una parte Mattia Destro, dall’altra Stefano Okaka e anche in questo caso il mercato potrebbe farla da padrone.TUTTOSPORT – Tantissimo Milan oggi sulle pagine del quotidiano sportivo torinese. Si parla di calciomercato, con il derby per Bertolacci che vede il Milan in pole position, ma anche di Ciro Immobile e Stefano Okaka, possibili sostituti di Mattia Destro la prossima stagione. Attenzione anche ad Obiang e Soriano, osservati speciali questa sera, assieme ad Okaka. La notizia del giorno però riguarda Filippo Inzaghi la cui posizione in rossonero sembra essere sempre più salda, un po’ per i risultati positivi dell’ultimo periodo, un po’ per la fiducia, mai venuta meno, di Adriano Galliani.LA REPUBBLICA – Si torna a parlare di stadio invece sulle pagine di “La Repubblica”. Il quotidiano di Eugenio Scalfari lancia un’idea che sarebbe clamorosa: il Milan potrebbe fare marcia indietro e restare a San Siro. A spingere in questa direzione è soprattutto il bilancio, che quest’anno vedrà un pesantissimo passivo di 92 milioni di euro. Si parla anche della cordata cinese di Richard Lee che avrebbe addirittura l’appoggio del governo cinese e che sarebbe pronta ad investire 100 milioni cash nel Milan, già nelle prossime settimane.LIBERO – Chiudiamo con il quotidiano milanese, che oggi intervista  il vice-presidente della Camera di Commercio italo-cinese, Fu Yaxiang, che dopo le parole degli scorsi giorni torna a parlare di Milan e sottolinea come la famosa cordata di Richard Lee potrebbe in realtà trasformasi in un azionariato popolare di cinesi facoltosi, circa mezzo milione di persone. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy