IL MILAN SUI MEDIA – ALLENATORE E SOCIETA’: QUELLO CHE DICONO I GIORNALI

IL MILAN SUI MEDIA – ALLENATORE E SOCIETA’: QUELLO CHE DICONO I GIORNALI

Spogliatoio del MIlan (Fonte: acmilan.com)
Spogliatoio del MIlan (Fonte: acmilan.com)
Quella di oggi potrebbe essere una giornata storica per il Milan. Sul piatto ci sono il futuro di Filippo Inzaghi, ma soprattutto quello della società che potrebbe passare dalle mani di Silvio Berlusconi a quelle di Bee Taechaubol. Per questo oggi il Milan è stato l’argomento principe dei giornali italiani di oggi, di seguito il meglio della giornata:LA GAZZETTA DELLO SPORT – La “Rosea” concede ampio spazio al match di ieri, perso dal Milan contro il Genoa in un San Siro tra l’inferocito e il disilluso. Impossibile quindi non parlare di Filippo Inzaghi, il cui esonero sembra sempre più probabile. Il Milan da qui a fine stagione dovrebbe affidarsi a Cristian Brocchi. Notizie importanti arrivano anche sul fronte societario: Bee Taechaubol ha colpito, ma la pista che porta a Richard Lee non è ancora tramontata. TUTTOSPORT – Anche il quotidiano di Torino si sofferma sulle questioni societarie ed in particolare mette a confronto le due offerte: da una parte Bee Taechaubol, dall’altra Richard Lee.IL CORRIERE DELLA SERA – Il “CorSera” analizza a fondo la prestazione, pessima, del Milan e il commento è affidato a Mario Sconcerti che non usa certo parole tenere con i rossoneri, anzi. Si parla poi di Mr. Bee e del suo piano per riportare grande il Milan. Un piano che oltre a Lippi e Maldini, nomi che circolano da tempo, potrebbe includere anche quello di Luciano Spalletti, contattato per la prossima stagione.LIBERO – L’edizione odierna di Libero invece ci rivela un particolare importante. La cordata thailandese, come del resto quella cinese, hanno idee simili per il futuro del Milan da un punto di vista finanziario. A prescindere da chi sarà a spuntarla, il club di via Aldo Rossi verrà quotato in borsa.LEGGO – Il free press oggi ci parla di Richard Lee, rivelando un retroscena importante. Il Milan non è l’unico club che interessa al magnate di Hong Kong che avrebbe già pronto un piano B nel caso non dovesse riuscire a mettere le mani sui rossoneri.IL GIORNO – Chiudiamo con lo storico giornale di Milano che oggi ha intervistato Paolo Berlusconi. Il fratello di Silvio, membro importantissimo nella dirigenza del Milan e della famiglia Berlusconi, ha fatto capire come la Fininvest non possa più arrivare a certe cifre, un chiaro segnale di un’imminente cessione della società.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy