IL MILAN SUI MEDIA – ACCELERATA PER BACCA, OFFERTA PER PJACA. CESSIONE: BEE VICINO ALL’INTESA

IL MILAN SUI MEDIA – ACCELERATA PER BACCA, OFFERTA PER PJACA. CESSIONE: BEE VICINO ALL’INTESA

Spogliatoio Milan
Spogliatoio Milan (Fonte: acmilan.com)
Tanto Milan sui quotidiani, sportivi e non, in edicola oggi.LA GAZZETTA DELLO SPORT – Tantissimo mercato sulle pagine della rosea, dove si parte da Bacca. Il Milan accelera per l’attaccante, che non rifiuterebbe la destinazione rossonera. Se non dovesse arrivare, il Milan ha già pronte le alternative. Ecco quali sono. Si lavora sotto traccia anche nel mercato difensivo. Su richiesta di Mihajlovic, infatti, i rossoneri avrebbero messo nel mirino Abdennour. Non solo mercato in entrata, qualcosa bolle anche in uscita. Sono tanti i giocatori pronti a lasciare Milanello, tra cui anche il neo arrivato Suso. Infine si parla della cessione del club: sarebbe vicinissima l’intesa tra Mr. Bee e Berlusconi.CORRIERE DELLO SPORT – Anche sulle colonne del quotidiano romano si parla di Carlos Bacca. Il Milan starebbe accorciando i tempi, l’intento è quello di averlo per il raduno estivo. In attacco, in ogni caso, non si segue solo il colombiano. La dirigenza milanista sarebbe pronta a presentare un’offerta anche14 per Pjaca nelle prossime ore. A centrocampo, invece, dopo l’arrivo di Bertolacci, non dovrebbe arrivare più nessuno.CORRIERE DELLA SERA – Il quotidiano di via Solferino si interroga sul fatto se ci siano o meno i soldi in via Aldo Rossi. E, secondo alcune indiscrezioni, in attesa dell’accordo con Mr. Bee, Fininvest avrebbe già anticipato 150 milioni di euro. Spazio anche al mercato, dove si parla di Alex Witsel. Dopo l’arrivo di Bertolacci, il corriere si domanda se la pista che porta al belga sia già tramontata.TUTTOSPORT – Il giornale piemontese rivela un curioso retroscena. Prima del rinnovo con il Milan, Allegri ha tentato di convincere De Jong a sposare il progetto juventino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy