IL MILAN NON PUO’ FARE A MENO DI JACK E JEREMY

IL MILAN NON PUO’ FARE A MENO DI JACK E JEREMY

Jeremy Menez (fonte foto: serieanews.com)
Jeremy Menez (fonte foto: serieanews.com)
E’ la ciliegina sulla torta del mercato rossonero, il colpo a parametro zero che più sta rendendo in stagione. Nel 4-3-1-2 proposto da Inzaghi il francese ex-Roma e Psg ha reso alla perfezione, regalando l’assist a Jack Bonaventura per l’1-0 contro il Cesena. Jeremy Menez è sempre più il centro nevralgico del Milan e insieme all’ex-Atalanta stanno tenendo i rossoneri a galla in questo momento difficile: Inzaghi ha capito l’importanza dei due acquisti estivi nelle economie della squadra, cercando di plasmare la squadra intorno a loro. Per far questo, altri giocatori come Destro, Honda e Cerci stanno vivendo un momento di appannamento: il centravanti rossonero deve entrare bene nei meccanismi della squadra, come lui stesso ha ammesso. Per quanto riguarda gli altri due, il passaggio al 4-3-1-2 porterà loro una riduzione del minutaggio: Honda sembra il sostituto ideale di Bonaventura, che ha dimostrato di far molto bene da trequartista; Cerci, invece, può agire in alternativa al francese come seconda punta. Ad Inzaghi il compito di far quadrare il tutto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy