IL MAGNATE DELLA COLA CINESE NELLA CORDATA DEL WANDA GROUP

IL MAGNATE DELLA COLA CINESE NELLA CORDATA DEL WANDA GROUP

scmp.com
scmp.com
Ci sarebbe anche Zong Qinghou, fondatore, presidente e direttore generale della Hangzhou Wahaha Group, la più grande azienda di bevande in Cina (sua la Future Cola), a fianco del nuovo patron di Infront, Wang Jianlin e del suo Dalian Wanda Group, nella cordata che punterebbe a rilevare il controllo del Milan dalla Fininvest della famiglia Berlusconi.Secondo quanto riportato dalla rivista di Hong Kong Next Magazine (nata nel 1990, è la seconda più letta nell’ex colonia), citata dal quotidiano finanziario MF, Zong Qinghou (detto Mr Zong) e Wang Jianlin, avrebbero raggiunto un accordo per rilevare il 75% del club rossonero e avrebbero manifestato il proprio interessamento all’attuale proprietà del Milan nel corso dello scorso fine settimana. L’interesse per il Milan di Zong Qinghou, che viene accreditato come l’ottantaseiesimo uomo più ricco del mondo, e uomo più ricco della Cina (esclusa Hong Kong), con ricchezza pari a 11,6 miliardi di dollari, non sarebbe nuovo. Il suo nome era circolato con insistenza anche nella primavera dello scorso anno in occasione della visita di Barbara Berlusconi nei Paesi del Golfo Persico e in Estremo Oriente finalizzata a individuare soggetti potenzialmente interessati a investire nel club ma con quote di minoranza. A riferire la notizia è il sito calcioefinanza.it. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy