IL GIORNALE – TEORA DEL GRUPPO ARUP: “MILANO SI MERITA UN IMPIANTO COSI’”

IL GIORNALE – TEORA DEL GRUPPO ARUP: “MILANO SI MERITA UN IMPIANTO COSI’”

Commenta per primo!

Stadio Milan, il progetto - fonte: acmilan.com
Stadio Milan, il progetto – fonte: acmilan.com
Il Milan e il nuovo stadio. L’idea sta prendendo forma. Del progetto ha parlato uno dei diretti interessati, Maurizio Teora, direttore di Arup, a “Il Giornale”: “Perché i residenti dovrebbero tifare Milan? Intanto, sarà un luogo che saltuariamente servirà a ospitare una partita di calcio. Il Milan disputerà match una volta ogni 10 giorni, lo stadio sarà aperto 7 giorni su 7. Significa che dentro si troveranno servizi, ristoranti e spazi espositivi sempre a disposizione di chi abita vicino. All’interno dell’impianto ci saranno un liceo a indirizzo sportivo, spa, centri fitness, bar e ristoranti. Ma il progetto è aperto e lo spazio enorme: chiederemo a Comune e comitati di cosa ha bisogno il quartiere. Centri medici, una sala consiliare. L’albergo? Sarà un hotel con 300 stanze a 3 e 4 stelle che si svilupperà con una torre che si stacca dalla copertura e la sovrasta. Il tetto dell’impianto non è convenzionale, alto circa due piani di edificio e con una terrazza verde per percorsi pedonali, parchi gioco e molte altre attività. Il primo piano dell’albergo sarà al livello degli skybox, i clienti potranno godersi la partita dalla propria stanza. Traffico? In zona ci sono 4mila posti auto disponibili in parcheggi già esistenti. Altri 1.000-1.500 li prevediamo nei sotterranei dello stadio e con ingresso direttamente dall’autostrada, usando il tunnel di via Gattamelata e una rampa che arriva proprio al livello interrato. Ma chiederemo alla gente di arrivare soprattutto con i mezzi pubblici.Molte preoccupazioni sentite in questi giorni fanno sorridere, non vengono da chi ha esperienze internazionali: negli impianti moderni all’estero e a capienza ridotta si può creare la cultura di andare alla partita con la famiglia in modo pacifico. Negli Usa chi va a una partita di baseball rimane allo stadio 4 ore, pensiamo a qualcosa di simile, quindi con ingressi e deflussi più controllati. Quanto tempo ci vorrà per un sì o un no dal Comune? La legge sugli stadi impegna ad esprimersi entro 6 mesi. Dobbiamo essere positivi, è un progetto all’avanguardia e Milano se lo merita”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy