GAZZETTA – XI JINPING: PRESIDENTE MILANISTA, FISSATO PER IL CALCIO

GAZZETTA – XI JINPING: PRESIDENTE MILANISTA, FISSATO PER IL CALCIO

Commenta per primo!

Xi Jinping, investitore interessato al Milan (Fonte: www.scmp.com)
Xi Jinping, investitore interessato al Milan (Fonte: www.scmp.com)
L’interlocutore principe nelle trattative per la cessione del Milan non è Bee Taechaubol, ma come riporta “la Gazzetta dello Sport” in edicola oggi, è Xi Jinping. Segretario del partito comunista cinese e presidente della Repubblica Popolare, è un grandissimo appassionato di calcio. Ai tempi del liceo lo ha anche praticato. Un vero e proprio patito di calcio: faceva parte della rappresentativa scolastico dell’istituto che frequentava, poi da grande si è innamorato del Milan di Berlusconi. Vide, negli anni, la Nazionale cinese perdere con tutti: nel 1983 5-1 con il Watford; il 15 giugno del 2013, giorno del suo compleanno, dopo aver perso in amichevole contro l’Uzbekistan, a Hefei la Cina venne sconfitta da una rappresentativa giovanile thailandese. Quel giorno venne definiti da Jinping “il giorno più triste della storia del calcio cinese”. Obbligò poi il ct, Josè Camacho, a dimettersi. La Cina, nei suoi pensieri, deve diventare una grande potenza calcistica, e l’amicizia con Berlusconi può favorire il suo ingresso nel Milan.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy