GAZZETTA – SENZA MENEZ E’ BUIO TOTALE

GAZZETTA – SENZA MENEZ E’ BUIO TOTALE

Jeremy Menez in velocità (gazzetta.it)
Jeremy Menez in velocità (gazzetta.it)
Torna a galla, ancora una volta, la Menez-dipendenza. Sin dalle prime giornate di campionato, attorno all’ambiente rossonero vige questo problema: se il francese non è il giornata, la squadra non gira. La Gazzetta dello Sport in edicola questa mattina pone l’ex Psg sul banco degli imputati. Vero, è stato un grande acquisto (insieme a Diego Lopez) e ha disputato una grande stagione, ma in un momento di simile difficoltà, è logico chiedere agli uomini migliori un contributo significativo. Che ieri non è pervenuto. Un giocatore senza dubbio particolare, capace di regalare la scintilla o la giocata di classe, ma nello stesso tempo di vagare per il campo e sparire dalla sua zona d’appartenenza. Ieri ha toccato “solo” 67 palloni, pochi rispetto ai 94 della sfida contro la Samp. Ha cercato giocate impossibili, e ha steccato nella gara decisiva, che poteva accodare definitivamente il Milan al treno Europa. Ma la differenza tra buon giocatore e top player è anche qui.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy