GAZZETTA – MILAN, I “FANTASMI” ROSSONERI: MEXES, ARMERO, PAZZINI E NIANG

GAZZETTA – MILAN, I “FANTASMI” ROSSONERI: MEXES, ARMERO, PAZZINI E NIANG

Commenta per primo!

Gianpaolo Pazzini (fonte foto: sportemotori.blogosfere.it)
Gianpaolo Pazzini (fonte foto: sportemotori.blogosfere.it)
Una rosa ampia quella del Milan. Forse troppo. 28 giocatori per una squadra che non gioca nessuna coppa europea sono un bel problema. Infatti, tra quelli poco utilizzati, che “la Gazzetta dello Sport” in edicola oggi paragona a dei fantasmi ci sono Mexes, Armero, Pazzini e Niang. Tutti, ovviamente, per ragioni diverse. Il francese paga il fatto di aver bloccato la sua cessione la scorsa stagione. Mexes ha un ingaggio di 4 milioni netti all’anno, ed è uscito dai radar di Inzaghi. In questa stagione non è mai sceso in campo, neanche un secondo, ed è uno dei pochi della rosa. La qualità non si discute, non sarà Thiago Silva, ma la difesa rossonera non è in ottimo stato. Ha il contratto in scadenza, e per ora attende la sua occasione, convinto che prima o poi arrivi.Armero si è presentato ai tifosi rossoneri nella sfida con la Lazio. 13 minuti, in cui non si è potuto mettere in mostra. I problemi, in questo caso, sono solo di livello tattico, in quanto il terzino colombiano è sempre stato svagato in fase di copertura. E questo, ovviamente, non aiuta la fase difensiva rossonera. Anche lui ha il contratto in scadenza nel 2015. Così come Pazzini, che ha collezionato solo 35 minuti tra Juventus, Cesena ed Empoli. La concorrenza in avanti è forte, tra Torres e Menez, e non sembra neanche più essere l’uomo dell’emergenza.Infine Niang. Il francesino aveva strabiliato tutti questa estate, salvo poi raccogliere 12 minuti in due gare di campionato. Per lui si prospetta una cessione in prestito a gennaio, per farlo maturare definitivamente e farlo giocare con continuità.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy