GAZZETTA – MILAN: BERTOLACCI ANCORA NON CONVINCE, ECCO PERCHE’

GAZZETTA – MILAN: BERTOLACCI ANCORA NON CONVINCE, ECCO PERCHE’

Andrea Bertolacci
Andrea Bertolacci centrocampista rossonero (Fonte foto: twitter Andrea Bertolacci)
Non solo calciomercato oggi, con la questione Romagnoli in primo piano, sulle pagine de “La Gazzetta dello Sport”, ma anche questioni tattiche. In particolare il quotidiano milanese si concentra su Andrea Bertolacci. Arrivato in rossonero per 20 milioni di euro, Bertolacci sarebbe dovuto essere il top player del centrocampo rossonero, ma per ora le cose sembrano andare in una direzione ben diversa. Andrea è stato schierato titolare in diverse occasioni, nel ruolo di mezz’ala sinistra, ma non è mai riuscito ad imporsi come la dirigenza rossonera si aspettava.Secondo la “Rosea” i motivi sono sostanzialmente due: uno di natura tattica, l’altro di personalità. Per quanto riguarda il primo, Mihajlovic schiera il giocatore in un ruolo leggermente diverso da quello visto al Genoa, dove il ragazzo era libero di abbassarsi per iniziare l’azione e poi di svariare in mezzo al campo per inserirsi in fase offensiva con le sue micidiali percussioni, ora Andrea è un bloccato sulla linea di centrocampo, deve creare gioco, ma anche adeguarsi ad inediti compiti difensivi e complice anche una condizione atletica non proprio perfetta, siamo pur sempre ad agosto, non è ancora un giocatore così efficace come ci si aspetterebbe.Per quanto riguarda la personalità invece, Bertolacci sembra soffrire, almeno per ora, la maglia rossonera e l’altissima cifra spesa dal Milan per strapparlo alla Roma, oltre le sue nuove competenze in campo. L’ex Genoa è sembrato spesso più preoccupato di tenere la posizione, di non sbagliare, piuttosto che di fare la differenza. Molto raramente lo si è visto provare la giocata, il guizzo, piuttosto si è sempre limitato al compitino e questo, al Milan, non basta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy