GAZZETTA- MILAN ALLE SECONDE LINEE, TOCCA AD ESSIEN

GAZZETTA- MILAN ALLE SECONDE LINEE, TOCCA AD ESSIEN

Michael Essien e Steven Gerrard - fonte www.tuttosport.com
Michael Essien e Steven Gerrard – fonte www.tuttosport.com
Gruppo. Questa la parola preferita di Pippo Inzaghi. Ruota tutto attorno a lui e se anche c’è chi sinora è riuscito a ritagliarsi ben poco spazio in campo, tra le qualità migliori del tecnico rossonero c’è soprattutto la capacità di tenere unita la squadra. Compito tutt’altro che semplice, visto anche il numero dei giocatori: 28 i nomi in rosa, non certo ciò che sperava il Milan ad inizio stagione. Riporta la Gazzetta dello Sport: “Così adesso c’è chi langue piuttosto a lungo in panchina, anche perché è inevitabile che con il passare dei mesi si venga a formare uno zoccolo duro di titolari. Su tutti Abate e De Jong, che non hanno ceduto ai tabellini nemmeno un minuto. E poi Menez, Honda, De Sciglio, mentre al centro della difesa i più utilizzati sono Zapata e Rami”. Sono loro l’ossatura di questo nuovo Milan, mentre dall’altra parte c’è chi non riesce a convincere Inzaghi: Mexes, Zaccardo e Albertazzi non hanno giocato un singolo minuto per scelta tecnica, in attacco non va meglio. A Niang solo 12 minuti, a Pazzini 35. Non è andata meglio ad Essien, che per il momento ha collezionato 42 minuti in campo. Domenica prossima sarà la sua occasione di riscatto, l’obiettivo è convincere Inzaghi. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy